menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri sul luogo dell'accaduto (foto Gatti)

I carabinieri sul luogo dell'accaduto (foto Gatti)

Vandali sacrileghi alla chiesa del Peep: bruciato un paramento, manomesso il furgone del parroco

Nella serata del 21 ottobre alcuni vandali si sono introdotti nella piccola cappella che si trova sotto la chiesa di Santa Franca, hanno rovistato ovunque e poi hanno dato fuoco ad alcuni oggetti tra cui un paramento sacro. Manomesso anche il furgone del prete: probabilmente volevano incendiare anche quello. Indagini dei carabinieri in corso

«Abbiamo sentito due esplosioni, ci siamo spaventati e abbiamo chiamato i carabinieri» a dirlo alcuni parrochiani della chiesa Santa Franca in via Rio Farnese al Peep. Nella tarda serata del 21 ottobre infatti alcune persone si sono introdotte nella cappella sotto la chiesa, hanno rubato alcuni oggetti e una volta fuori hanno gli hanno dato fuoco. Poi probabilmente sono stati disturbati e sono scappati facendo perdere le proprie tracce. 

Sono ancora tutti da chiarire i contorni di quanto accaduto in via Rio Farnese ma tutto farebbe pensare a un atto vadalico. L'ennesimo che subisce la parrocchia. Tutto è iniziato presumibilmente intorno alle 23, alcuni vandali si sono introdotti nella piccola cappella che si trova sotto la chiesa, lasciata forse aperta per alcuni lavori di ristrutturazione, hanno messo tutto a soqquadro e hanno arraffato alcuni oggetti tra cui olio per lampade, due bombolette spray, un faretto, un paramento sacro, una scatola di guanti in lattice e altri oggetti ancora non identificati. 

Poi sono risaliti e una volta nel cortile li hanno ammucchiati e hanno fatto una specie di falò con un bancale di legno e alcuni vasi di piante. A pochi metri di distanza invece, con una bottiglia di alcol hanno incendiato quello che potrebbe essere un paramento sacro di cui è rimasto solo il cordone. Le due bombolette sono esplose e il rumore ha allarmato i vicini che hanno chiamato i carabinieri. Sul posto in pochi minuti sono arrivati i militari del Nucleo Radiomobile che hanno spento le fiamme insieme ad alcune persone che nel frattempo si erano recate alla chiesa, fortunatamente non si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco. I carabinieri hanno ascoltato i parrocchiani e ricostruito l'accaduto.

Durante i rilievi si è scoperto che i vandali avrebbero voluto dar fuoco anche al furgone del parroco parcheggiato nel cortile: nel serbatoio infatti era stato messo uno straccio ma i malviventi forse a quel punto erano già stati disturbati e hanno desistito. I carabineri hanno sequestrato alcuni oggetti che ora verranno analizzati e hanno avviato le indagini. «Siamo esasperati - dicono i parrocchiani - questo è l'ennesimo atto vandalico che subiamo. Non ne possiamo più». Al parroco ora toccherà sporgere denuncia e cercare di capire se i malviventi possano aver rubato anche qualcosa dalla cappella. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento