Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Vende sui social prodotti spariti dal magazzino di Amazon dove lavorava, denunciata

Si tratta di una 19enne residente a Milano. Qualcuno che si era imbattuto nelle fotografie pubblicate dalla giovane sul web, ritraenti i prodotti spacciati per nuovi, si è insospettito e ha avvertito i carabinieri di Sarmato

Vendeva sul web prodotti spariti dal magazzino di Amazon di Castello dove aveva lavorato. Così una 19enne australiana residente a Milano è stata denunciata dai carabinieri. I militari della Stazione di Sarmato hanno avviato accertamenti dopo che qualche cittadino aveva segnalato la presenza di alcune fotografie dei prodotti in vendita, su alcuni profili social della ragazza. Si trattava di monili, videogiochi e altra oggettistica femminile, tutti spacciati per nuovi. La giovane da ottobre a dicembre aveva lavorato nel polo logistico di Castelsangiovanni e, in seguito alle indagini, i militari hanno scoperto che si trattava di merce sparita proprio dal magazzino di Amazon. È stata denunciata per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende sui social prodotti spariti dal magazzino di Amazon dove lavorava, denunciata

IlPiacenza è in caricamento