rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Economia Mucinasso

“Af Corse” vuole allargarsi, l'obiettivo è realizzare una nuova hypercar per la Ferrari

La società di Amato Ferrari chiede al Comune l’ampliamento della propria attività a Mucinasso. C'è l'ok della Conferenza dei servizi

Un nuovo capannone produttivo da poco più di 1700 metri quadrati in un’area da 16mila metri quadrati, attualmente classificata come “agricola”. È quanto ha chiesto “Af Corse”, la nota scuderia di auto da corsa, partner della Ferrari, che ha sede a Piacenza, nella zona di Mucinasso. La società di Amato Ferrari, più volte alla ribalta del motorsport per i suoi successi nelle gare endurance – grazie al proficuo rapporto con la Ferrari di Maranello – intende allargare la propria attività, con un investimento da 3,5 milioni di euro, che potrebbe portare all’assunzione di una quindicina di persone tra ingegneri e tecnici (che verrebbero a vivere a Piacenza). C’è già il parere favorevole della Conferenza dei servizi.

Attualmente la scuderia occupa già un’area di 10mila metri quadrati, con l’impiego di 32 persone. L’ampliamento richiesto è da 16mila metri quadrati: sarà vicino ma non adiacente all’attuale struttura. Gli edifici dove attualmente svolge l'attività erano dagli anni '50 dedicati alla trasformazione di prodotti agro-alimentari, successivamente sono stati trasformati in officine meccaniche in cui vengono elaborate prestigiose vetture da competizione che partecipano ai più importanti campionati automobilistici nazionali e internazionali.

«La delocalizzazione dell'attività – si legge nelle carte del Comune - vedrebbe sprecato quanto investito economicamente negli anni per la miglioria e l'adeguamento degli immobili alle particolari esigenze dell'attività, con il concreto rischio del loro inutilizzo e abbandono al degrado. Af Corse ha necessità di ampliarsi per poter proseguire – come meglio rappresentato nel piano di sviluppo aziendale - nell'andamento costante di crescita degli anni passati, gestendo maggior veicoli di auto da competizione (Ferrari e Maserati) oltre alla gestione delle attività per la realizzazione di un nuovo modello Ferrari Hypercar con motore termico a benzina con aggiunta di un sistema Kers per recupero energia».

«Non può attuare un ampliamento adiacente al fabbricato – è la motivazione dell’allargamento in un’area agricola - esistente in quanto ha necessità di creare, tra la sede attuale e la nuova costruzione in progetto, un ampio piazzale necessario per la movimentazione dei mezzi aziendali utilizzati per il trasporto dei veicoli e di tutte le attrezzature necessarie allo svolgimento dell'attività».

Ma c’è anche una questione di riservatezza. «La necessità di mantenere separata la nuova costruzione dai fabbricati esistenti è dovuta anche alle richieste di riserbo e tutela della nuove tecnologie adottate per i nuovi mezzi “Ferrari”. L'accesso al nuovo fabbricato avverrà direttamente dall'area cortilizia dell'attuale azienda».

Il nuovo capannone sarà di 10,63 metri d’altezza e avrà dimensioni di 20,62 metri per 83,12 metri (per un totale di 1700 metri quadrati di occupazione), e sarà destinato ai seguenti usi: piano terra: officina, uffici, spogliatoi, autorimessa e uffici. Il progetto proposto non prevede un aumento di flussi di traffico rispetto alla situazione attuale e non prevede accessi autonomi. Fra il nuovo capannone e la strada Farnesiana verrà mantenuta e ampliata un'area boscata di mitigazione dell'impatto visivo del nuovo edificio. La prossima settimana è convocata una commissione consiliare che si esprimerà sul progetto di ampliamento. In caso di parere positivo, la palla passerà al Consiglio comunale.

L'AREA OGGETTO DELL'AMPLIAMENTO

area af corse-3

area af corse 2-2

COME SARA' 

rendering af corse-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Af Corse” vuole allargarsi, l'obiettivo è realizzare una nuova hypercar per la Ferrari

IlPiacenza è in caricamento