rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Economia

Alluvione, Coldiretti stima danni all'agricoltura per 4,7 milioni di euro

Alcune stalle della Val Nure sono ancora isolate con conseguenti difficoltà per l'alimentazione degli animali e per le consegne del latte

«Ammontano a 4,7 milioni di euro i danni alle aziende agricole dell’alta Val Nure gravemente colpita dai fenomeni alluvionali dei giorni scorsi»: ad annunciarlo è Coldiretti Piacenza nel precisare che questo importo è destinato salire in quanto molti imprenditori agricoli si trovano ancora in una situazione di isolamento telefonico e di viabilità e  non hanno ancora avuto modo di comunicare l’esatta entità dei danni. 

Si tratta di stalle allegate, campi scavati dall’acqua, pollai spazzati dalla furia del fiume, pozzi e fontane danneggiate e non più utilizzabili per il consumo domestico e per l’abbeveraggio degli animali, canali e strade interpoderali gravemente compromesse. Un danno diretto stimato per oltre 3,5 milioni di euro che si vanno a sommare a circa 1,2 milioni di euro di danni alle strutture aziendali. «Non immediatamente quantificabili – fa sapere Coldiretti Piacenza - sono invece i danni indiretti legati alla viabilità ordinaria gravemente compromessa da frane e cedimenti. Quotidianamente, infatti sia sulle strade principali che su quelle secondarie,  viaggiano circa 100 quintali di latte prodotti dalle stalle della montagna e migliaia di quintali di legname oltre al rifornimento di carburante e all’approvvigionamento di mangimi e foraggi per il bestiame».

«Particolare preoccupazione -  continua Coldiretti -  per la stabilità della cosiddetta "strada vecchia", utilizzata ora come unico collegamento diretto per l’alta Valnure». «La strada - afferma Riccardo Piras, segretario di zona di Bettola - non sopporta da diversi anni il traffico ordinario e presenta movimenti franosi. La sicurezza potrebbe essere messa ulteriormente alla prova dal passaggio dei mezzi. Se anche questo collegamento dovesse presentare nei prossimi giorni cedimenti rischiamo di rimanere isolati». 

«In questo momento - prosegue Piras - gli agricoltori della montagna insieme ad alcuni imprenditori di Coldiretti Giovani Impresa di tutta la provincia stanno coadiuvando le azioni di ripristino nel comune di Farini». 

anatre affogate alluvione 2015-2

galline affogate alluvione 2015-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, Coldiretti stima danni all'agricoltura per 4,7 milioni di euro

IlPiacenza è in caricamento