Coldiretti a scuola per far conoscere paesaggio e produzioni tipiche

Saranno i remigini di 1° A della scuola elementare Giordani ad inaugurare domani, giovedì 12 gennaio alle ore 9.30 la 16° edizione di Educazione alla Campagna Amica

Saranno i remigini di 1° A della scuola elementare Giordani ad inaugurare domani, giovedì 12 gennaio alle ore 9.30 la 16° edizione di Educazione alla Campagna Amica, il progetto educativo che Coldiretti porta in tutte le scuole di Piacenza e provincia per trasmettere ai ragazzi principi per una corretta alimentazione e sani stili di vita.

“Per l’anno scolastico 2016-2017, afferma Cinzia Pastorelli responsabile del progetto, il programma di Educazione alla Campagna Amica promosso da Coldiretti Donne Impresa che da anni coinvolge migliaia di alunni con il patrocinio tra gli altri, dell’ufficio scolastico regionale, avrà per tema “Paesaggio rurale e produzioni tipiche, le relazioni tra l’uomo, l’ambiente e l’agricoltura nel nostro territorio”.” “L’obiettivo, spiega Pastorelli, è far riscoprire agli alunni il ruolo dell’agricoltura nella gestione del paesaggio e dell’ambiente, insieme alle produzioni che caratterizzano ogni singolo territorio dal pomodoro al latte, dal grano al vino, sino al legno e al miele. Il programma inoltre promuove tra i ragazzi la cultura del paesaggio e fa riscoprire il ruolo dell’agricoltura sia per la gestione del territorio, sia per la produzione dei prodotti tipici.”

Nell’arco dell’anno, gli esperti di Coldiretti e imprenditori agricoli affiancheranno insegnanti e alunni per un percorso multidisciplinare, teorico e pratico, alla riscoperta del rapporto tra l’uomo e l’ambiente. Altra novità di quest’anno è il percorso dedicato alla celiachia in collaborazione con Aic, Associazione Italiana Celiachia, dal titolo “Tutti a tavola, tutti insieme” che farà scoprire ai ragazzi gli alimenti della nostra agricoltura naturalmente privi di glutine. 

Tantissimi e autorevoli i partner che anche quest’anno hanno riconfermato la loro collaborazione per la realizzazione del progetto: Fondazione Campagna Amica, l’Ufficio Scolastico Regionale, la Prefettura di Piacenza, la Provincia di Piacenza, il Comune di Piacenza, la Camera di Commercio, la Banca di Piacenza, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, il polo territoriale di Piacenza del Politecnico di Milano, il Consorzio Grana Padano, il Consorzio Agrario Terrepadane ed il Consorzio di Bonifica, Cio, l’Associazione Apicoltori, l’Azienda USL di Piacenza con i reparti di Cardiologia e di Pediatria e Neonatologia, l’Ordine dei Medici Chirurgi e Odontoiatri di Piacenza, l’Associazione Il Cuore di Piacenza e l’Associazione Autonoma Diabetici Piacentini, le Associazioni del Dono (AIDO, ADMO e AVIS) e l’Associazione Panificatori di Piacenza, l’Aic, l’Associazione Gelatieri Artigiani Piacentini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento