Consorzio salumi: un’estate-autunno di intensa attività per valorizzare l’eccellenza delle nostre tre Dop

La riunione di Consiglio del Consorzio di tutela salumi Dop piacentini che si è svolto recentemente presso la sede al Palazzo dell’Agricotura prima della pausa estiva, ha focalizzato alcune delle più significative manifestazioni cui il Consorzio parteciperà per proseguire la sua azione di valorizzazione delle tre Dop

La riunione di Consiglio del Consorzio di tutela salumi Dop piacentini che si è svolto recentemente presso la sede al Palazzo dell’Agricotura prima della pausa estiva, ha focalizzato alcune delle più significative manifestazioni cui il Consorzio parteciperà per proseguire la sua azione di valorizzazione delle tre Dop (coppa, salame e pancetta). “Parecchia “carne al fuoco” – ha commentato il presidente Antonio Grossetti coadiuvato da Roberto Belli- che dà l’idea di quanto sia importante l’impegno che il Consorzio profonde per far conoscere l’imprenditorialità dei nostri soci, pur essendo il nostro un organismo di contenute dimensioni, come numero di soci, ma ricchissimo di iniziative che svolge in sinergia sia con le istituzioni (Mipaf, Regione, Provincia e Comuni), come con altri Consorzi ed associazioni di prodotto”.

Anche quest’anno Piacenza prenderà parte a “Tramonto DiVino”, la manifestazione per valorizzare i gioielli enogastronomici dell’Emilia-Romagna che, per tutta l’estate, sarà itinerante tra le città d’arte dell’Emilia Romagna e le principali località balneari, da Rimini a Bologna, da Milano Marittima a Parma, da Cesenatico a Ferrara, a Piacenza. Per concludersi il 24 settembre, nel centro storico di Torino, durante le giornate del Salone del Gusto. In particolare il Consorzio salumi sarà protagonista in due occasioni: la prima mercoledì 3 agosto a Cesenatico (Piazza Spose Marinai) dove si realizzerà “il matrimonio” tra pesca nettarina Igp di Romagna e la coppa piacentina Dop; la seconda “in casa”, a Piacenza, venerdì 9 settembre e sabato 10, nel “salotto buono” della città,a Piazza Cavalli, in collaborazione con i sommelier dell’Enoteca regionale che proporranno tutte le eccellenze enologiche in abbinamento con i salumi piacentini.

Per l’occasione saranno in programma alcuni laboratori del gusto con i ragazzi dei Grest, il concorso per i panino “gourmet” e poi, alla sera, per celebrare i vent’anni della Dop, un concerto ed un brindisi corale. Ed al salone del Gusto di Torino, in Consorzio sarà presente per la serata finale di “Tramonti di vino”; parteciperà inoltre alla prestigiosa manifestazione del Sial di Parigi nello stand di Regione ed UnionCamere all’interno del Padilgione Italia, una straordinaria occasione di contatti internazionali per l’export dei nostri salumifici. Proseguiranno poi nei primi mesi dell’autunno le collaborazioni con scuole Alberghiere ed Istituti Agrari del Nord Italia, in collaborazione con il Mipaf che ha finanziato l’iniziativa riconoscendone l’importante valenza didattica. Le tecnologhe Mara Gioia ed Alessandra Scansani, come di consueto saliranno in cattedra per lezioni sensoriali sui salumi piacentini ai futuri “ambasciatori” della qualità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento