Conti in rosso: la Lega invoca chiarezza sul massimo scoperto

Conti correnti in rosso: il massimo scoperto è nullo se cambia il nome ma la sostanza rimane invariata. Secco avvertimento alle banche che applicano sui conti dei clienti commissioni non conformi al dl anticrisi. Polledri: “I cittadini ora hanno garanzie di tutela sulle clausole”

dsc_0603Massimo scoperto e nuove clausole bancarie sul banco degli imputati della Lega Nord. I parlamentari del Carroccio vogliono vederci chiaro riguardo alla percentuale che la banca applica sul massimo saldo negativo registrato durante il trimestre di riferimento.

Il dubbio è che, sotto altri nomi, gli istituti di credito abbiano celato commissioni di fatto assimilabili al massimo scoperto, riabilitando l'odiato aggravio di spesa ai conti in rosso dei clienti bancari (chiamandole con i nomi più fantasiosi: commissione per istruttoria urgente, commissione per scoperto di conto, recupero spese per ogni sospeso, onere per passaggio a debito nel trimestre, commissione manca fondi).

Lo stesso sottosegretario all'Economia, Daniele Molgora, nei giorni scorsi, aveva precisato che sul massimo scoperto se cambia il nome ma la sostanza rimane invariata è da considerarsi nullo.
  La commissione di massimo scoperto si applica sul saldo negativo su tutto il trimestre, anche se il cliente è andato in rosso un solo giorno  

Quella di Molgora è stata la risposta all'interrogazione dei deputati leghisti Maurizio Fugatti e Massimo Bitonci, redatta con la collaborazione del parlamentare piacentino del Carroccio, Massimo Polledri. Un secco avvertimento alle banche a non addizionare commissioni non conformi alle limitazioni previste dal decreto legge "anticrisi". Decreto, questo, che prevede la nullità della commissione se il saldo del cliente risulta a debito per un periodo continuativo inferiore ai trenta giorni o con utilizzi senza il fido.

“Abbiamo raccolto - spiega Polledri - le proteste provenienti, in particolare, dal mondo degli artigiani, che accusano le banche di aver solo cambiato nome alla commissione, lasciando i costi invariati, a dispetto della gente. Le rassicurazioni arrivate da Molgora rappresentano un punto di svolta: i cittadini ora hanno garanzie di tutela nei confronti di quelle clausole che non rispettano le limitazioni della legge”.
 



Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento