Dal 2018 l'addizionale Irpef aumenta: il Comune incasserà 2,5 milioni di euro in più

Manovra correttiva approvata dalla Giunta per far quadrare i bilancio del 2018 e del 2019

Un aumento dell’addizionale Irpef, a partire dal 2018. È quanto ha deciso la Giunta nella seduta di ieri,  per venire incontro alle esigenze di bilancio denunciate nei giorni scorsi. Se il bilancio 2017 verrà chiuso in pareggio, quello previsionale per il 2018 presenta già un disavanzo di 3,3 milioni di euro, quello del 2019 ben 4,3 milioni. Necessario correggere la rotta già adesso per l’Amministrazione, una delle sue ultime manovre correttive prima della scadenza del mandato. Qualora poi arrivassero più fondi dallo Stato, o nel caso in cui la nuova Amministrazione pensi a diverse soluzioni (come tagliare qualche servizio erogato dal Comune), l’aumento sarebbe scongiurato. L’aumento ipotizzato dal Comune dell’addizionale Irpef garantirebbe circa 2,5 milioni di euro in più e coinvolgerà tutti e cinque gli scaglioni dell’imposta. La prima fascia potrebbe passare da un’aliquota dello 0,42% allo 0,70%, la seconda dallo 0,52% allo 0,71%, il terzo scaglione da 0,68% allo 0,75%, il quarto scaglione da 0,78% allo 0,79%. Il quinto rimane invariato allo 0,80%. Il ritocco dell’aliquota significa una differenza di diverse decine di euro, a seconda del reddito della famiglia: si parla di aumenti che vanno dai 40 ai quasi 90 euro. Un ritocco che sicuramente si farà sentire nelle tasche dei piacentini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento