L'assessore Freda: «Il Facsal non è il giardino di casa dei residenti»

Sulla proposta Fiva che vorrebbe il mercato cittadino sul Facsal interviene l'assessore al Commercio Freda: «Dobbiamo aspettare una risposta concreta, tuttavia non è un parco o il giardino di casa di qualcuno: per vocazione può ospitare manifestazioni importanti che siano d’interesse per tutti i cittadini». Frecciata, indiretta, al sindaco Reggi?

«Il Facsal non è il giardino di casa dei residenti. E' folle pensare che non possa ospitare delle iniziative che interessano tutta la città». È l’assessore comunale al Commercio Sabrina Freda a chiarire la propria posizione riguardo alla nuova possibile destinazione del mercato cittadino sul Pubblico Passeggio.

Domani, infatti, la Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti di Confcommercio) proporrà ai centottoanta commercianti un questionario per conoscere le loro idee riguardo a una diversa collocazione del mercato. Il futuro potrebbe vedere sessantotto banchi sul Facsal, ottantadue postazioni tra piazza Duomo, via Pace e i chiostrini e ventun posti tra piazza Cavalli e piazzetta Mercanti, davanti al municipio.
  Freda: «Le bancarelle non inficerebbero la fruibilità pedonale del Facsal e farebbero vivere la zona»  

Commenta l'assessore, rispondendo forse a distanza al sindaco Roberto Reggi, che non ha mai fatto mistero di non essere favorevole alla soluzione sul Facsal: «E' ormai da due anni che si sta ragionando sui cambiamenti, e stiamo aspettando una conformazione condivisa dagli ambulanti per confrontarci. I problemi del mercato sono annosi, a partire dalla sicurezza».

«Tuttavia - prosegue - non si può pensare di escludere per partito preso il Pubblico Passeggio. Non è un parco o il giardino di casa di qualcuno: per vocazione può ospitare manifestazioni importanti che siano d’interesse per tutti i cittadini».

«Tra le altre cose - continua l’assessore -, le bancarelle non inficerebbero la fruibilità pedonale, visto l’ampio spazio a disposizione. Questo, ovviamente, con un uso corretto e con precise norme. È il viale di tutti, che ci invidiano».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento