"Il futuro è qui", focus su Sapio e Nordmeccanica

Dal convegno dell’Isii Marconi la crioterapia sistemica e la spalmatura e dell’accoppiamento di materiali flessibili

Terminiamo le sintesi degli interventi al convegno “Il futuro è qui” svolto nell’aula Magna dell’Istituto industriale, su iniziativa di Isiigroup, associazione di ex allievi fondata da  Maurizio Pavesi con l’obiettivo di svolgere attività di orientamento per aiutare gli allievi a scegliere la loro specializzazione e facilitare l’alternanza scuola lavoro, con alcuni flash sulle relazioni di Lorenzo Labò, Direttore Area Nord Est Sapio Life, società del Gruppo Sapio che si occupa della commercializzazione di gas medicinali, servizi alla Sanità, Nutrizione enterale e parenterale, Ausili per mobilità e Servizi Ospedalieri , e di Mattia Croce, Commissioning Engineer Nordmeccanica S.P.A.  produttrice di macchine per l'imballaggio flessibile secondo i modelli di Industria 4.0  e del rispetto dell'ambiente.

LA CRIOTERAPIA SISTEMICA COME TERAPIA ANALGESICA, ANTIINFIAMMATORIE E ANTIDEPRESSIVA - La Crioterapia sistemica ha importanti indicazioni di utilizzo in ambito sanitario con proprietà antinfiammatorie, analgesiche, antidolorifiche e antidepressive. Società Sportive sia del calcio che nel Rugby quali la Nazione di Calcio, la Nazionale di Rugby e Società Private come il Milan e l’Atalanta, utilizzano la crioterapia sistemica per il trattamento degli atleti, sia in fase di cura che di prevenzione. Frequenti sono i “colpi” che uno sportivo riceve durante i match. Nella tecnologia descritta si impiega il “freddo” per  limitare l’effetto negativo della “botta” e curarla. Il trattamento consiste nella permanenza di tutto il corpo del paziente o dell’atleta in camera criogenica a temperature comprese tra i -100 gradi e i -160 gradi. Il meccanismo di difesa del corpo, innescato dal freddo è in grado di stimolare la circolazione sanguigna, il sistema endocrino, il sistema immunitario e il sistema nervoso centrale, esplicando un’azione benefica generale che interessa tutto l’organismo. Le basse temperature criogeniche si raggiungono mediante l’utilizzo di Azoto (N2) allo stato liquido. 

NORDMECCANICA: TECNOLOGIA, CAPACITÀ PRODUTTIVA ED ESPANSIONE - La storia di Nordmeccanica negli ultimi quarant'anni è la storia stessa del settore della spalmatura e dell’accoppiamento di materiali flessibili. Dai primi modelli costruiti negli anni '70 fino alla più recente e innovativa Duplex SL One-Shot, Nordmeccanica è cresciuta in maniera armoniosa tra tecnologia, capacità produttiva ed espansione dell'export: 70 % di supermercato share nel settore su scala mondiale, con più di 3.000 macchine installate. Innovare il prodotto e garantirne l’affidabilità, sono il principio portante nello sviluppo vincente di Nord meccanica, ed è questo uno dei principali motivi per cui le nuove tecnologie sono messe a punto sulla base di prototipi e sono testate nelle condizioni estreme prima della commercializzazione. Il risultato finale è che ogni prodotto finito aziendale incorpora sempre le novità più recenti nella massima affidabilità, come dimostra la più recente e innovativa Duplex SL One-Shot, presentata a Dusseldorf durante una delle fiere di settore più importanti al mondo, un macchinario che esprime a pieno il concetto di Industria 4.0. La sua tecnologia applicata è in grado di aumentare la produttività riducendo i tempi di attesa per le fasi successive, migliorare le condizioni di lavoro per gli operatori, ad esempio rendendo più intuitiva l’interfaccia macchina (similare a uno smartphone o tablet) o esportando automaticamente e ciclicamente i set macchina e i valori attuali di produzione a una cartella di rete aziendale, dove verrà analizzata per una gestione e pianificazione più completa, ed abbassare ad un valore vicino allo zero le emissioni dannose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento