menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Importanti ordini dal settore ferroviario per la Rete Piacenza Mec Group

Sono ben due le commesse che coinvolgono le aziende della Rete. La prima riguarda la fornitura di particolari speciali al gruppo Mermec, la seconda riguarda la fornitura di gruppi strutturali alla ditta Zephir di Modena

Il Ferroviario è un settore che non sembra avere crisi o rallentamenti di sorta. Le aziende che vi operano sono in piena salute, hanno un portafoglio gonfio di ordini e sono interessate ad avere partner di qualità in grado di aiutarle ad assorbire i loro picchi di produzione. La Rete Piacenza Mec Group, prima filiera della metalmeccanica piacentina nata in Confapindustria Piacenza, è stata capace di intercettare questo bisogno e di proporsi in maniera vincente. 

Sono ben due le commesse che coinvolgono le aziende della Rete. La prima riguarda la fornitura di particolari speciali al gruppo Mermec. Il Gruppo Mermec e’ leader di mercato per la fornitura di sistemi avanzati di misura, rilevamento e gestione del materiale e delle linee ferroviarie. Il gruppo fondato nel 1988 è cresciuto tramite acquisizioni in Italia, Francia e Stati Uniti ed ha, oggi, una rete di uffici e stabilimenti in 14 paesi nel mondo. Mermec produce sistemi che, montati su carri ferroviari, sono in grado di eseguire le ispezioni sullo stato di qualità e usura dei binari, delle linee elettriche, dei tunnel ferroviari e del materiale rotabile oltre a produrre tutto il software di gestione relativo, i sistemi di segnalazione e telecomunicazione e i veicoli ferroviari completi. La seconda riguarda la fornitura di gruppi strutturali alla ditta Zephir di Modena. La Zephir si è distinta nel mondo come costruttrice di mezzi di locomozione in grado di trainare convogli ferroviari e di muoversi sia su rotaia che su strada, grazie ad un sistema idraulico, che abbassa o solleva alla bisogna i carrelli con le ruote ferroviarie. Questo rende il veicolo in questione molto flessibile e ideale per la movimentazione interna dei terminal di smistamento merci e containers; dove i convogli devono essere divisi, raggruppati e riposizionati sulle linee, prima della spedizione alla destinazione successiva. Entrambe le aziende si sono affidate alla Rete in quanto al suo interno sono presenti realtà, come l’azienda Tecnocarp, socia fondatrice e capofila della Rete, certificate secondo gli standard EN 15085 classe 2 molto stringenti richiesti dal settore ferroviario. L’esigenza di entrambe queste aziende era di trovare un partner in grado di fornire il materiale, saldare e realizzare le strutture e i particolari richiesti, eseguire i trattamenti termici e superficiali, lavorare le parti alla macchina utensile e verniciarle secondo le specifiche indicazioni del cliente finale. Grazie alla Rete Piacenza Mec Group tutte queste operazioni, che prima richiedevano gestioni complesse e diverse operazioni logistiche e trasporti intermedi, si sono potute raggruppare in un unico interlocutore; dall’emissione dell’ordine alla consegna dei particolari finiti, con grande risparmio di tempo e costi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento