rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia

Luigi Bisi è il nuovo presidente del Consorzio di Bonifica

I suoi vice sono Paolo Calandri (presidente uscente) e Stefano Riva (Confindustria)

Luigi Bisi, imprenditore agricolo, è il nuovo presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza. I suoi vice sono Paolo Calandri (presidente uscente) e Stefano Riva (Confindustria). Bisi, 40 anni, perito agrario, è il titolare di una importante azienda a Gragnano dove si produce pomodoro cereali ed ortofrutta con vendita diretta. Vanta già una consolidata esperienza amministrativa come presidente di Coldiretti Piacenza e del Consorzio Terrepadane. 

Nel Comitato Amministrativo anche Filippo Gasparini e Giampiero Silva. Del nuovo Consiglio di Amministrazione – oltre a presidente, vice presidenti e membri del Comitato Amministrativo fanno parte i consiglieri: Giovanni Ambroggi, Francesca Bertoli Merelli, Fabrizio Binelli, Giuseppe Castelnuovo, Giacomo Delmolino, Roberto Ferrari, Piero Gandolfi, Domenico Giafusti, Gabriele Girometta, Umberto Gorra, Mario Mistraletti, Paolo Passerini, Riccardo Piras, Andrea Pompini, Carlo Ponzini, Andrea Reggi, Attilio Sfolcini, Vittorio Silva.

A loro si aggiungono Mauro Guarnieri, Alessandro Chiesa e Paolo Calestani, i tre sindaci (rispettivamente di Corte Brugnatella, Pontedellolio e Morfasso) nominati durante l’assemblea dello scorso 5 novembre indetta per la nomina dei rappresentanti dei comuni ricompresi nel comprensorio consortile.

«Il Consorzio - sottolinea Bisi - è uno strumento che va adattato alle esigenze dei singoli territori rappresentati dagli amministratori locali e dalle persone che vi risiedono e vivono. Per questo ogni amministratore avrà il compito di gestore del territorio che rappresenta e dovrà segnalare le necessità ed i problemi sia contingenti che di più larga accezione, in modo che il Consorzio possa operarvi in stretta sinergia». Bisi ha poi evidenziato le opportunità che si concretizzeranno grazie al Pnrr (Piano Nazionale Resistenza e Resilienza) ed alle risorse pubbliche a cui accedere per la realizzazione di nuove opere: «E’ un’occasione fondamentale perché queste risorse creano un volano importante per l’economia, sia nell’immediato che nel futuro grazie alla competitività che apportano al territorio in cui sono collocate.

Continueremo sulla strada delle progettazioni dando priorità soprattutto alla sicurezza idraulica e alla bonifica e, in seconda battuta, a quelle opere che adattate ai più moderni sistemi e in linea con il risparmio idrico, rimarranno eredità alle generazioni future. Dobbiamo sempre valutare con attenzione i costi ed i benefici per le opere più impattanti, ma occorre sempre giudicare senza pregiudizi. Questo discorso riguarda tutti gli invasi, a cominciare dai grandi laghi, fino a quelli da realizzare sul territorio, valutando sempre bene costi e benefici, tenendo sempre presente che è oggi più che mai fondamentale, di fronte ai cambiamenti climatici, la conservazione dell’acqua. Voglio poi personalmente ringraziare il presidente Sforza Fogliani e Confedilizia per avere dato fiducia alla nostra coalizione; ci siamo presi l’impegno per un aggiornamento e per una maggiore equità, grazie anche al loro fondamentale apporto».

Bisi ha naturalmente ricordato Fausto Zermani «che ha saputo imprimere un deciso rinnovamento alla struttura del Consorzio e alla sua operatività di cui vogliamo sempre più accentuare l’autonomia operativa, una struttura che sappia sempre relazionarsi con il Presidente, ma che operi poi operativamente tramite i funzionari ed i tecnici. Come coalizione ci siamo presi l’impegno di continuare tutto ciò che ritenevamo positivo: a lui dedicheremo un’opera importante». Ma Bisi ha voluto anche ringraziare «la mia famiglia che dovrà supportarmi anche nella conduzione dell’azienda e la Coldiretti di cui faccio parte che ha voluto indicarmi come esponente della coalizione».

Il sindaco e presidente della Provincia Patrizia Barbieri esprime, inoltre, a nome delle istituzioni locali, «le congratulazioni e un sincero augurio di buon lavoro al presidente Luigi Bisi, a tutti i componenti del Comitato amministrativo e del Consiglio di amministrazione del Consorzio di Bonifica. Sono certa – rimarca – che non mancheranno le occasioni di confronto, dialogo e collaborazione per la gestione e lo sviluppo sostenibile del territorio».

Luigi Bisi-9

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luigi Bisi è il nuovo presidente del Consorzio di Bonifica

IlPiacenza è in caricamento