Provincia, 330mila euro per formare gli operatori sanitari

Sono stati stanziati dall'Ente di corso Garibaldi i 330mila euro necessari per formare gli OSS, operatori socio-sanitari. Mille ore di lezione e quattro specializzazioni per 150 utenti: in aula a partire dal prossimo febbraio. Paparo: dare risposte qualificate ai bisogni dei non autosufficienti

Impareranno le professioni socio-sanitarie per dare una risposta qualificata ai bisogni delle persone malate o non autosufficienti. Saranno i150 utenti, da selezionare fra i disoccupati e gli operatori senza qualifica, che beneficeranno degli incentivi messi a disposizione dalla Provincia di Piacenza.

Trecentotrenta mila euro per consentire ai futuri operatori socio-sanitari di frequentare gratuitamente le mille ore del percorso di formazione. Il corso di qualifica, destinato a 25 disoccupati, si terrà a partire dal prossimo febbraio. Ai blocchi di partenza anche i corsi da 300 ore:  destinati a 120 persone, puntano a riqualificare operatori privi di qualifica impiegati con contratti di lavoro subordinati e non subordinati, nei servizi socio assistenziali e socio sanitari, ma con esperienza lavorativa e qualifiche regionali considerate equipollenti.
  Secondo i Centri per l'Impiego, il 95% dei neo qualificati trova lavoro a pochi mesi dal corso  

L'attività formativa sarà quindi rivolta  a operatori che:

svolgono attività assistenziali di base, privi della qualifica di OSS, finalizzati all’ottenimento di tale qualifica mediante percorsi di riqualificazione sul lavoro;

dispongono dell’autorizzazione alla frequenza del corso rilasciata dalla struttura/servizio di appartenenza;

appartengono a strutture/servizi avente sede operativa nel territorio della provincia di Piacenza;

hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato/determinato oppure atipico alla data di partenza delle attività formative.

I progetti per la realizzazione dei corsi dovranno essere presentati alla Provincia dagli Enti di formazione rispettivamente entro l'11 dicembre (corso da 1000 ore) e entro il 22 gennaio 2010 (corsi da 300 ore) secondo le modalità previste nell'avviso.

“I corsi – rileva Andrea Paparo, assessore provinciale al Lavoro - vogliono mettere gli  operatori in grado di dare una risposta ai  bisogni delle persone non autosufficienti o malate.  La Provincia pone la “centralità della persona” come una sua priorità e non poteva non prestare attenzione a percorsi che garantiscono ai cittadini qualità e completezza dell'assistenza”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento