rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Economia

Pagamento contributi Inps domestici, la scadenza è il 10 luglio

Assindatcolf segnala che dal 1° al 10 luglio dovrà essere effettuato il versamento dei contributi Inps per il proprio collaboratore (colf, badante, baby sitter) relativi al 2° trimestre del 2014.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Assindatcolf, Associazione nazionale dei datori di lavoro domestico, componente Fidaldo e aderente a Confedilizia, segnala che dal 1° al 10 luglio prossimo dovrà essere effettuato il versamento dei contributi INPS per il proprio collaboratore (quale, colf, badante, baby sitter etc.) relativi al secondo trimestre del 2014. Assindatcolf evidenzia la presenza di due distinte tabelle contributive da prendere a riferimento: una da applicare ai rapporti di lavoro a tempo indeterminato, e l’altra - con valori contributivi maggiorati – da applicare ai rapporti a tempo determinato, ad eccezione dei casi in cui l’assunzione temporanea sia avvenuta per sostituire un altro lavoratore assente (ad esempio per maternità o ferie). A tal proposito si segnala che, in seguito alle novità introdotte con il dl 34/2014 (c.d job acts), è possibile stipulare contratti a tempo determinato fino a 36 mesi senza indicare la causale (ad esempio se l’assunzione è effettuata per esigenze di carattere: tecnico o organizzativo o produttivo). In precedenza, invece, era possibile stipulare contratti a tempo determinato a-causali solo in caso di prima assunzione e per un periodo massimo di 12 mesi. Assindatcolf invita però il datore di lavoro domestico, che dovesse ricorrere all’assunzione di un lavoratore a tempo determinato per la sostituzione di altro lavoratore assente (ad esempio per ferie, malattia, maternità, permessi o altro), ad inserire comunque la causale sostitutiva nel contratto di lavoro tra le parti ed a indicare nella denuncia INPS, il codice rapporto di lavoro del lavoratore che si sostituisce. Ciò permetterà al datore di lavoro di utilizzare la tabella contributiva non maggiorata e procedere così al versamento di valori contributivi più bassi con i Mav trimestrali. Per maggiori informazioni, per la necessaria assistenza in merito e per consultare le tabelle contributive è possibile rivolgersi alla locale Sezione di Assindatcolf, presso la sede dell'Associazione Proprietari Casa-Confedilizia, sita in Piacenza, Via S.Antonino, 7. Uffici aperti tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00, lunedì, mercoledì e venerdì anche dalle 16.00 alle 18.00 (telefono 0523.327273 – fax 0523.309214); e-mail: assindatcolf@confediliziapiacenza.it; sito internet: www.confediliziapiacenza.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagamento contributi Inps domestici, la scadenza è il 10 luglio

IlPiacenza è in caricamento