menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seta, un altro passo verso l'armonizzazione contrattuale

Dopo l'intesa raggiunta a giugno sul trattamento economico dei nuovi assunti, Seta e le Organizzazioni Sindacali di categoria realizzano un ulteriore avvicinamento alla definizione del contratto unico aziendale

Seta e le Organizzazioni sindacali di categoria hanno raggiunto oggi un importante ed innovativo accordo sulla definizione del premio di risultato per l’anno 2016. L’accordo è stato siglato, questo pomeriggio presso la sede di Modena, dalla direzione aziendale di Seta e dai rappresentanti regionali e provinciali delle sigle sindacali firmatarie del Contratto nazionale di categoria (Filt-Cgil-, Fit-Cisl, UilTrasporti, Faisa-Cisal e Ugl Trasporti) nell’ambito del tavolo di confronto finalizzato al raggiungimento dell’armonizzazione contrattuale aziendale. L’intesa raggiunta tra azienda e sindacati prevede un’innovativa forma premiale: le risorse disponibili saranno distribuite tra i 1.045 dipendenti dell’azienda (832 autisti, 136 tra impiegati ed addetti agli impianti fissi, 77 operatori delle officine) prendendo come riferimento diversi parametri, legati sia alla produttività (assenze dal lavoro, incidentalità ed altri criteri specifici per ogni settore) sia alla qualità del lavoro (es.: sanzioni disciplinari). Tra i criteri che saranno oggetto di valutazione rientra anche la redditività aziendale: viene quindi sancito per la prima volta un collegamento diretto tra le performance di Seta ed il salario accessorio dei dipendenti. Inoltre, il premio di risultato sarà distribuito ai lavoratori seguendo criteri oggettivi di merito; non sono quindi previste soglie minime garantite a tutti, ma ogni lavoratore vedrà riconosciuto l’effettivo impegno profuso. “L’accordo siglato oggi rappresenta un risultato importante, sia per l’azienda sia per i lavoratori, e dimostra che è possibile raggiungere risultati concreti e positivi per tutte le parti coinvolte nella trattativa qualora si agisca con senso di responsabilità e di collaborazione” commenta con soddisfazione Roberto Badalotti, Direttore Generale di Seta. “Desidero ringraziare il nostro Consiglio di Amministrazione ed il Presidente di Seta, dott. Vanni Bulgarelli, che con lo stanziamento di importanti risorse (aggiuntive rispetto al passato) hanno creato le condizioni per raggiungere questo obiettivo strategico. Ringrazio, altresì, le Organizzazioni Sindacali per la maturità, serietà e consapevolezza dimostrate nel corso della trattativa. Questo accordo giunge pochi mesi dopo quello siglato, nello scorso mese di giugno, sul trattamento economico dei nuovi assunti: confido che questo proficuo e corretto percorso di confronto tra Seta e le Organizzazioni sindacali possa portare – entro la fine del 2016 - al raggiungimento della definizione del contratto unico aziendale, la cui discussione è ben avviata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento