Sforza Fogliani risponde a Davide Serra: «Non interferisca con la giustizia»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Il Presidente di Assopopolari Corrado Sforza Fogliani ha dichiarato: “Fino ad ora si diceva che le nostre banche vendevano azioni in cambio di prestiti. Ora il finanziere internazionale Davide Serra dice che davano prestiti in cambio del voto. La verità è che tutta questa situazione (compresa quella del provvedimento del Governo che, rispolverando un armamentario dell’epoca fascista, ha costretto - e costringe - alcune banche a cambiare natura giuridica) è all’esame della magistratura inquirente. Così stando le cose, tutti dovrebbero avere l’accortezza, e l’umiltà, di non interferire in alcun modo con il corso della giustizia e, soprattutto, di non dare per scontate vicende che sono in corso di accertamento oltre che, in particolare, di non generalizzare fatti che, al più, appartengono a singole realtà”.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento