Eventi Centro Storico / Via Giuseppe Mazzini

«L’amore per gli animali lo si ha dentro oppure non lo si ha proprio»

Il direttore di "Libero" Vittorio Feltri, “gattolico praticante”, a Palazzo Galli apre un ciclo di incontri per gli amici degli animali domestici organizzato dalla Banca di Piacenza, che proseguirà martedì 10 e 17 aprile

Vittorio Feltri durante la presentazione insieme a Pietro Boselli della Banca di Piacenza (FOTO DI ALESSANDRO BERSANI)

«L’amore per gli animali o lo si ha dentro di sé oppure non lo si ha proprio». E’ con questa affermazione che Vittorio Feltri, direttore di Libero, apre la conferenza intitolata “Io e le bestie”, primo incontro di una serie di tre appuntamenti organizzati dalla Banca di Piacenza e in programma per tre martedì consecutivi, ideati nel nome di Amici fedeli, il primo conto corrente in Italia espressamente studiato per i proprietari di animali domestici.

Definitosi un “gattolico praticante”, Feltri ha raccontato una serie di aneddoti della sua vita legati agli animali, dal pastore scozzese che accompagnava a scuola i figli piccoli al gatto che lo aspettava fuori di casa al venerdì sera di ritorno da Milano, dal cavallo che giocava con sua figlia di tre anni all’asinello salvato dal diventare spezzatino di una festa dell’unità. «Fin da bambino trascorrevo molto più tempo con dei gattini che giravano a casa mia piuttosto che con i miei fratelli, che mi sono sempre stati molto antipatici», ha scherzato il direttore.

Riprendendo un intervento di qualche anno fa, Pietro Boselli - vice direttore generale della Banca – ha chiesto a Feltri cosa fosse peggio tra la caccia e la pesca sportiva, sentendosi rispondere: «La caccia non mi piace, ma la pesca è peggio. I pesci non ci inteneriscono perché la sogliola non piange, ma vi sembra una cosa civile infilzare un animale con un amo per poi ributtarlo in acqua? E’ una sofferenza inutile».

La seconda conferenza, in programma martedì 10 aprile, vedrà al tavolo dei relatori Diego Manca, veterinario e autore di alcuni libri tra cui “Storie da leccarsi i baffi. I gatti raccontati dal veterinario”, che terrà una conversazione dal titolo “Il gatto a 360° gradi. Introduzione al suo mondo”.

Il ciclo di conferenze dedicato agli amici degli animali domestici si concluderà martedì 17 aprile con un incontro intitolato “Gli animali dei Papi. Storia e dottrina”, che avrà come protagonista Renato Farina, noto opinionista di Libero ed editorialista de Il Giornale.

Per le tre conferenze in programma, ingresso prioritario per i correntisti del conto Amici fedeli della Banca di Piacenza e, subordinatamente alla disponibilità dei posti, ingresso per altri interessati secondo l’ordine di prenotazione (e-mail: relaz.ester-ne@bancadipiacenza.it, tel. 0523.542357).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«L’amore per gli animali lo si ha dentro oppure non lo si ha proprio»

IlPiacenza è in caricamento