menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Rancan (immagine di repertorio)

Matteo Rancan (immagine di repertorio)

Accertamenti Iren a Podenzano, Rancan: «Chiarezza sulle riscossioni retroattive»

Il consigliere regionale della Lega Nord: «È assurdo inoltrare ai cittadini avvisi di questo tipo senza debito avviso, dal momento in cui si parla di riscossioni che possono arrivare ad essere retroattive di cinque anni. Si tratterebbe di un durissimo colpo ad una popolazione già abbastanza vessata da tasse»

«La giunta regionale faccia chiarezza sugli accertamenti condotti da Iren Ambiente a Podenzano»: lo chiede il consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan, dopo che la multiutility ha richiesto a diverse famiglie podenzanesi di dichiarare la difformità delle superfici di immobili o locali giudicate incongrue con le dimensioni catastali da esse denunciate. Sul caso l’esponente del Carroccio ha presentato un’interrogazione con la quale invita l’esecutivo di viale Aldo Moro a riferire se sia a conoscenza di questo tipo di verifiche nel comune piacentino o in altri dell’Emilia Romagna e se la procedura possa considerarsi legittima, in special modo trattandosi di riscossione di somme arretrate. 

Rancan chiede inoltre «Se è previsto un ricalcolo dei piani finanziari già approvati, con rideterminazione dei costi di smaltimento a carico dei Comuni e conseguentemente rideterminazione di quanto dovuto dai clienti Iren Ambiente, e se il gestore provveda a compensare le somme incassate con i costi del servizio da coprire tramite Tari nel caso di pagamenti tardivi o maggiori introiti non previsti, come in questo caso di superfici o locali non rilevati».

«È assurdo – accusa il consigliere – inoltrare ai cittadini avvisi di questo tipo senza debito avviso, dal momento in cui si parla di riscossioni che possono arrivare ad essere retroattive di cinque anni. Si tratterebbe di un durissimo colpo ad una popolazione già abbastanza vessata da tasse».

«La regione – prosegue Rancan – indubbiamente deve essere parte attiva in questo processo di verifica insieme ai rappresentati di Atersir. Ma anche al Comune di Podenzano spetta il compito di spiegare il motivo del mancato avviso ai residenti delle verifiche in corso, così com’è dovere di Iren chiarire la propria posizione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento