Beccalossi (Fd'I): «Barbieri è il futuro di Piacenza, Trespidi la speranza del Pd»

L’ha sostenuto Viviana Beccalossi, assessore regionale della Lombardia, questa mattina a Piacenza in appoggio alla lista di Fratelli d’Italia e alla candidatura di Patrizia Barbieri a sindaco

Barbieri, Beccalossi e Foti

“Grazie a Fratelli d’Italia e a Tommaso Foti, al quale mi lega un’amicizia di lunga data, per avermi chiamato a sostenere la campagna elettorale di Patrizia Barbieri, che merita un grande plauso per averci messo la faccia in una competizione elettorale difficile. Patrizia è il nome nuovo, è una donna, è sostenuta da una compagine coesa: tutte le buone ragioni per andare a testa alta, perché è l’unica dei candidati che se lo può permettere. Non lo può certo fare Rizzi che professa una discontinuità dall’amministrazione uscente di centrosinistra e poi presenta nelle sue liste sette su otto degli assessori uscenti. È un centrosinistra talmente in difficoltà che ha bisogno di un candidato di appoggio, Trespidi, la speranza del PD”.

L’ha sostenuto Viviana Beccalossi, assessore regionale della Lombardia, questa mattina a Piacenza in appoggio alla lista di Fratelli d’Italia e alla candidatura di Patrizia Barbieri a sindaco. “Abbiamo percorso insieme a Patrizia le vie del centro – ha raccontato Viviana Beccalossi nel corso di una conferenza stampa – e ho notato un grande entusiasmo intorno a lei, tantissimi le si sono avvicinati per esprimerle la loro fiducia. Sono convinta che quando tornerò a Piacenza a stringerle la mano indosserà la fascia tricolore”.

Ad introdurre l’incontro è stato Tommaso Foti, consigliere comunale uscente e capolista di Fratelli d’Italia: “L’amica Viviana Beccalossi è qui oggi perché Piacenza è legata alla Lombardia e perché anche in Lombardia fanno il tifo perché la nostra città cambi colore, e questo lo possiamo fare grazie a Patrizia Barbieri”. Foti ha poi ricordato le battaglie politiche di Viviana Beccalossi, a partire dall’impegno contro la ludopatia e l’introduzione di norme che impediscono l’apertura di moschee nascoste sotto il velo di associazioni culturali: “Insieme a Erika Opizzi abbiamo combattuto in questi anni in consiglio comunale queste battaglie e continueremo a farlo, con Patrizia Barbieri sindaco”.

“Cara Patrizia – ha affermato Viviana Beccalossi concludendo il suo intervento – tu sei una di noi, nel senso che sei una persona concreta che mette al centro della sua azione i cittadini. Quando sarai sindaco noi di Fratelli d’Italia ti chiederemo massima attenzione contro la ludopatia, che è una piaga che colpisce una fetta sempre più ampia della società, e sulla sicurezza, con una grande determinazione nella gestione dell’emergenza profughi, o presunti tali. Bene, quindi, l’emendamento presentato da Giorgia Meloni e approvato ieri che chiede un maggiore rigore nella presentazione dei bilanci delle cooperative che si occupano dell’accoglienza profughi. E, infine, ti chiederemo di avere cura degli italiani prima di tutti e, in particolare, degli ultimi, dei più indifesi e deboli che sono stati abbandonati dalle amministrazioni di centrosinistra”

“Grazie di cuore agli amici di Fratelli d’Italia per avermi chiesto di candidarmi – ha detto Patrizia Barbieri – grazie a Tommaso Foti, Erika Opizzi, Filippo Bertolini e a tutti i candidati della lista. E grazie a Viviana Beccalossi per il sostegno di oggi e la grande motivazione che mi ha trasmesso. E’ vero, noi andiamo in giro a testa alta, noi siamo gli unici che ci presentiamo senza ricorrere a espedienti folkloristici, ma con il contatto diretto con i piacentini che ci chiedono il cambiamento. Vogliono una città diversa, vogliono una nuova stagione. Ogni giorno di questa campagna riscontro lo sfacelo fatto dalla sinistra. Noi ci mettiamo determinazione, concretezza e forza e così ce la faremo e sarà il migliore premio per i piacentini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento