Bonifica, Levoni: «Il Comune di Piacenza si attivi per far rispettare il voto telematico»

Interrogazione del consigliere comunale dei Liberali Piacentini sulle elezioni consortili

Antonio Levoni

I Liberali Piacentini tornano alla carica chiedendo al Comune di Piacenza di attivarsi per garantire il voto telematico alle prossime Elezioni del Consorzio di Bonifica, che si terranno in dicembre. «Con una propria legge di più di 10 anni fa – ricorda Antonio Levoni in una interrogazione rivolta all’Amministrazione Barbieri - la Regione Emilia-Romagna ha invitato i Consorzi di Bonifica ad indire le elezioni consortili in forma telematica. La previsione relativa alle votazioni da farsi in forma telematica è stata inserita nello Statuto del Consorzio di bonifica di Piacenza da più di 10 anni. Non risulta che in un decennio sia mai stata indetta e si sia svolta una sola consultazione in forma telematica. Anche per le elezioni che dovranno tenersi a dicembre è stato escluso il voto telematico. La Regione interessata si è (paradossalmente) espressa in conformità e cioè per l’esclusione del voto telematico. Non si capisce davvero come in 10 anni non si sia trovato il modo di attrezzarsi per poter indire il voto nelle prescritte modalità telematiche. A questo proposito, in Consiglio regionale Emilia da parte delle forze politiche di opposizione si è, anche solo mesi fa, richiamata la necessità di prepararsi per tempo. La stessa necessità è stata rappresentata all’unanimità dal Consiglio comunale di Piacenza. Nel Consiglio di amministrazione uscente del Consorzio il Comune di Piacenza è stato l’unico che si è espresso per la modalità di voto stabilito (come detto) dalla legge regionale e dallo Statuto. Si stanno da parte del Consorzio predisponendo ulteriori seggi (rispetto al solito) per gli elettori, così provocando un aumento di spese a carico del Consorzio e dei contribuenti dovuto solo all’accidia o alla volontà dei consiglieri consortili passati e presenti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questi motivi Levoni chiede al sindaco e al vicesindaco se intendano assumere iniziative perché le prossime elezioni di dicembre «si svolgano formalmente secondo legge e Statuto». «Intendono allo scopo promuovere magari il commissariamento del Consorzio? C’è una maggiore spesa (dallo stesso Consorzio incontrata a causa dei rifiuti reiterati di adottare le modalità di voto stabilite), per questo intendono fare segnalazione alla Corte dei Conti? La Giunta intende assumere altre iniziative (promuovendo, magari, il rinvio delle elezioni convocate per il prossimo dicembre) perché la legge e lo Statuto siano finalmente rispettati?».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento