rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Politica Ferriere

Cinque giorni senza un goccio d’acqua per tre frazioni di Ferriere

Interviene anche il consigliere regionale Tagliaferri: «Indecente che nel 2021 ci siano famiglie senza acqua. La Regione e le società di gestione intervengano»

Cinque lunghi giorni senz’acqua. È la disavventura di pochi residenti e molti villeggianti che hanno passato questi giorni di agosto in alcune frazioni di Ferriere, in Alta Valnure. I paesi rimasti con i rubinetti a secco sono stati Lamette, Cà Nova e Teruzzi: paesi scarsamente popolati durante tutte l'anno: ma durante i mesi di luglio e agosto l'affluenza aumenta e con essa anche il consumo idrico delle famiglie. Così l'acqua è andata esaurita presto e i disagi sono stati, ovviamente, notevoli. Il problema è stato poi risolto da Iren dopo le frequenti segnalazioni fatte al Comune di Ferriere. 

Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere regionale Giancarlo Tagliaferri, di Fratelli d’Italia. «L'acqua è un diritto universale – ha detto Tagliaferri - e nessuna famiglia può restare senza acqua. A Ferriere, in provincia di Piacenza, ci sono famiglie lasciate senza acqua, così come nei giorni scorsi abbiamo appreso dalla stampa che sulla montagna bolognese in val di Zena c'è chi da anni aspetta di essere collegato all'acquedotto e in questi giorni di grande siccità è stato abbandonato. In questi anni la sinistra e la Regione hanno sbandierato ai quattro venti che l'acqua è pubblica. Ora è arrivato il momento di dimostrare che alle parole seguono i fatti e di portare l'acqua a chi ha sete, è imbarazzante che nel 2021 si debba ancora fare questo tipo di richieste. Cosa ha fatto in questi mesi l'assessore a mobilità e trasporti, infrastrutture, turismo, commercio Andrea Corsini per garantire l'acqua ai cittadini? Soprattutto nella zona piacentina prettamente turistica e altre zone nella costa romagnola con lo stesso problema...».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque giorni senza un goccio d’acqua per tre frazioni di Ferriere

IlPiacenza è in caricamento