«Da Bologna pilotato un incarico all’Ausl di Piacenza»

Il consigliere regionale rende note alcune intercettazioni effettuate dai carabinieri del Nas e presenterà un esposto in Procura

Tommaso Foti presenterà un esposto in Procura a Piacenza. Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia ha ricevuto una busta anonima, contenente una parte delle intercettazioni raccolte in un'inchiesta condotta dai Nas di Parma, per la procura di Modena, sulla sanità regionale. L’inchiesta riguarda alcuni presunti appalti pilotati al Policlinico di Modena, che nel 2014 avevano portato a sequestri preventivi per oltre un milione di euro e a 63 persone iscritte nel registro degli indagati, tra i quali l'ex direttore generale del Policlinico Stefano Cencetti e suoi collaboratori, accusati di associazione per delinquere, corruzione, abuso d'ufficio, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e riciclaggio. 

A finire nel mirino di Foti è proprio l'incarico ottenuto dall'ex dirigente di Modena all'AUsl di Piacenza Cencetti: costui si sarebbe dimesso nel 2012 dal suo prestigioso incarico modenese per ottenerne uno a Piacenza. Le dimissioni sarebbero arrivate dopo un incontro tra la delegazione del Pd composta da Giorgio Pighi, sindaco di Modena, Emilio Sabatini, presidente della Provincia, Davide Baruffi, segretario provinciale del Partito Democratico e Stefano Bonaccini (oggi presidente della Regione), allora segretario regionale del Partito Democratico con il Presidente della Giunta Regionale Vasco Errani. Coinvolto da quella decisione anche Giuseppe Caroli, allora direttore dell'Ausl di Modena, che rassegnò anch’egli le dimissioni.

Cencetti dopo quelle dimissioni si occupò del progetto “Sostegno alla ideazione e sviluppo di tecnologie innovative” a Piacenza, incarico triennale da 546mila euro complessivi. Dopo otto mesi lasciò per dedicarsi ad attività legate alla libera professione. L’incarico gli è stato assegnato con una “forzatura” da parte della Regione. La selezione non sarebbe avvenuta con tutti i "crismi". Foti sottolinea che il Resto del Carlino di Modena riferisce una ricostruzione dei Carabinieri sull’indagine che segnala come la selezione dell’incarico di Cencetti a Piacenza sia stata fittizia.  Il curriculum di Cencetti sarebbe stato ritoccato da una funzionaria della Regione. Nelle intercettazioni la funzionaria «avrebbe aggiunto titoli ed esperienze non in possesso per adattarlo al nuovo incarico». Ora il consigliere regionale vuole vederci chiaro: presenterà un esposto in Procura a Piacenza per accertare i fatti che riguardano il nostro territorio perché ritiene uno «scandalo vergognoso quello che investe l’Ausl di Piacenza».

L’INTERCETTAZIONE RICEVUTA IN BUSTA DA FOTI

CENCETTI: ciao!

SERAFINI:.. (risata) ..

CENCETTI: ciao ciao ciao!

SERAFINI: ciao Stefano! ciao!

L'affidamento del nuovo incarico a CENCETTI (già deciso prima del relativo atto

amministrativo) deve essere accompagnato da una serie di pezze giustificative tali da non

destare sospetti a eventuali controllori. Infatti, il Cencetti, così come disposto dalla

SERAFINI Franca provvede a iscriversi all'albo collaboratori ior (I.O.R.: Istituto Ortopedico

Rizzoli di Bologna) e appena espleta tale incombenza glie lo comunica via sms:

(10) SMS: Ordini eseguiti sono iscritto all'albo collaboratori ior e lunedì ore 8 e 45 passo da

te va bene?

Il tassello principale per definire l'assegnazione dell'incarico regionale, è evidentemente il

relativo provvedimento amministrativo che serve per legittimarlo formalmente. Dal seguente

sms si intuisce che l'atto deve essere deliberato a Piacenza, anche se le parti hanno già deciso

di iniziare il 15 aprile:

11 SMS: Buongiorno Franca da pc non si è sentito nessuno intanto decidiamo di iniziare il 15

aprile se tutto procede buona giornata

Infatti è proprio a Piacenza che verrà fatta la delibera con cui si formalizzerà l'incarico di

Cencetti, nello specifico sarà il direttore generale dell'Azienda USL di Piacenza, che

evidentemente su direttiva della Regione, emetterà il provvedimento. Dalla seguente

conversazione tra il dr. Andrea Bianchi, direttore generale dell'Azienda USL di Piacenza, e il

Cencetti si evidenza come tutta la procedura per l'assegnazione dell'incarico (creato ad hoc)

sia illegittima. In particolare, si rivela come sia stata fatta risultare una procedura formale con

tanto di colloqui di vari candidati, quando invece era stata già decisa la nomina con relativa

delibera precedentemente approntata "ad personam".

(12) CENCETTI: pronto?

SEGRETARIA: buongiorno è la direzione generale dell'Azienda U.S.L. di Piacenza. il dottor

Stefano Cencetti?

BIANCHI: si sono io buongiorno!

SEGRETARIA: dottore buongiorno le passo il dottor Bianchi nostro direttore!

CENCETTI: grazie! grazie!

SEGRETARIA: prego prego! di nuovo!

BIANCHI: pronto ciao!

CENCETTI: ciao Andrea!

BIANCHI: ciao! ascolta una cosa visto che io la settimana prossima adotto la delibera...

CENCETTI: sì!

BIANCHI:...io ho fatto tutto una procedura formale per cui....

CENCETTI: si!

BIANCHI: tra quali iscritti c'erano due persone gli ho fatto il colloquio eccetera, vorrei

fare anche... (risata)...

CENCETTI: certo!

BIANCHI:...mi viene da ridere che faccia un colloquio a te però vorrei far risultare

formalmente che...

CENCETTI: assolutamente dimmi quando devo venire!

BIANCHI: ma ascolta i...tu io..io lunedì sono a Bologna tu da che parte sei? perché mica

dobbiamo farlo qui eh il colloquio!

CENCETTI: io lunedì sono tranquillamente a casa a carpi quindi...

BIANCHI: ah!

CENCETTI: se vuoi che ti raggiunga a Bologna da qualche parte io non ho difficoltà!

BIANCHI: io sono in assessorato lunedì oppure guardiamo l'agenda, aspetta un attimo che

che che che la guardo perché poi da Carpi tu sei più comodo ad arrivare dove?

CENCETTI: dove è uguale io non .tanto non ho niente da fare..posso andare..posso venire sia

a Bologna che venire da te lunedì pomeriggio su martedì mattina [...]...

BIANCHI: eh! no allora facciamo così lunedì pomeriggio!

CENCETTI: eh!

BIANCHI: io ho l'appuntamento..il..alle dodici e mezza, una e mezza..facciamo alle sedici

_________________________

12 194/12 RIT - conversazione telefonica avvenuta in data 30.03.2012 alle ore 11:12:06, prog. nr. 173,

intestata a: Poliambulatorio Acquatic FKT di Carpi,

sicuramente sono a [...]..

CENCETTI: io alle sedici, sedici e quindici sono da te...

BIANCHI: va bene va bene!

CENCETTI: che però adesso la sede dove c'è l'hai non sei lì in ospedale, sei sempre lì.. in

ospedale la sede?

BIANCHI: si si si! nell'ospedale vecchio di di...

CENCETTI: eh! nell'ospedale vecchio lì l'entrata quella vecchia no?

BIANCHI: si si! in via Taverna all'entrata.. siamo all'entrata monumentale su al primo piano!

CENCETTI: va bene io fra le quattro e le quattro e mezza sono da te Andrea!

BIANCHI: perfetto! io poi non ho no..

CENCETTI: lunedì pomeriggio!

BIANCHI:...così così poi li chiudo e il giorno dopo [...]

CENCETTI: se hai difficoltà mi telefoni tanto sai che io sino alle tre...

BIANCHI: va bene!

CENCETTI: partirò verso le tre con tranquillità!

BIANCHI: va bene! va bene! va bene! ti ringrazio ciao!

CENCETTI: a te grazie ciao Andrea!

BIANCHI: ciao! ciao!

CENCETTI, in data 11.04.2012, riceve conferma da parte del Direttore Generale dell'Azienda USL di Piacenza, che la delibera è stata fatta come da indicazione della Regione con decorrenza 10 aprile:

(13) BIANCHI: pronto?

CENCETTI: scusa Andrea sono Cencetti buongiorno!

BIANCHI: ciao ciao!

CENCETTI: la delibera è a posto?

BIANCHI: si si si! tra l'altro guarda che poi la Regione mi ha detto il 10 e io lo lo l'ho fatta

il 10 dal 10 quindi ho fatto tutto ieri!

CENCETTI: ah! perché non avevo sentito più niente va bene?

BIANCHI: va bene d'accordo ciao! ciao!

CENCETTI: grazie direttore!

BIANCHI: ciao! ciao!

_____________

13 16/12 RIT - conversazione telefonica avvenuta in data 11.04.2012 alle ore 10:05:31, prog. nr. 2882

Evidentemente, così come emerge dalla seguente conversazione, il Direttore Generale

dell'Azienda USL di Piacenza si è limitato solamente a stamparla, pubblicarla e firmarla in

quanto l'atto è stato ideato e creato in sede regionale, più specificamente da Franca Serafini:

(14) CENCETTI: si?

SERAFINI: e che stavo dicendo e che neanche mi risponde dov'è?

CENCETTI: no! no no no no! è solo che mi ha detto che non faceva la delibera! mentre

invece...

SERAFINI: ma dai! ah! glie lo fatta io! gli ho fatto già anche la lettera!

CENCETTI: (accavallandosi) ah! mi ha detto.. eh! mi ha detto che fino ...

SERAFINI: gli ho fatto tutto! (risata)..

CENCETTI:. ma infatti gli ho chiamato e mi ha detto no no l'ho fatta ieri, sai mi avevi detto

che non riuscivi a fare.. [...] questa settimana..

SERAFINI: ..(risata)...

CENCETTI:va bene dico domattina vengo giù!

SERAFINI: ho già fatto tutto io! giovedì!

CENCETTI: va bene? ci vediamo domattina!

SERAFINI: ok ciao!

CENCETTI: ciao Franca!

SERAFINI: ciao ciao!

E' lo stesso CENCETTI che, nel corso della conversazione con Daniela (della C.G.I.L. -

Emilia Romagna), svela i retroscena di tutto l'iter del suo nuovo contratto e la procedura

illecita utilizzata per raggirare la normativa sui contratti/bandi di concorso per creargli un

posto ad hoc di dirigente regionale. In particolare lo stesso Cencetti, nel ridicolizzare il finto

colloquio di selezione fatto con il direttore generale dell'Azienda USL di Piacenza, riferisce

che siccome in Regione hanno paura di tutto (verosimilmente la Regione non poteva fare un

contratto o concorso secondo la normativa), hanno fatto una "specie di selezione pubblica a

Piacenza" (solo per preforma), seguita dalla stipula di un contratto co.co.co. (contratto di

collaborazione continuativa) con il predetto Cencetti (risultato selezionato). Quindi,

quest'ultimo spiega che formalmente viene pagato dall'USL di Piacenza comandato in

____________________________

14 16/12 RIT - conversazione telefonica avvenuta in data 11.04.2012 alle ore 10:06:42, prog. nr. 2883

Regione per il progetto assegnatogli; la stessa Regione provvederà a rimborsare la predetta

Azienda USL.

(15) DANIELA: ma ti hanno fatto degli altri scherzi?

CENCETTI: cioè?

DANIELA: cosa ti avevan fatto mi hai detto che mi avevi scritto che...

CENCETTI: ah! bè sai non sono stati [...] allora per...

DANIELA: eh!

CENCETTI:..siccome in Italia abbiamo paura di tutto...

DANIELA: uhm!

CENCETTI:...non hanno fatto loro il contratto!

DANIELA: ah no? eh!

CENCETTI: no! hanno fatto una spe...una specie di selezione pubblica a Piacenza....

DANIELA: eh la madonna! uhm!

CENCETTI: per cui io attualmente dipendo dal dall'USL di Piacenza...

DANIELA: ...(risata)....

CENCETTI: con un co. co. co.! [...]

DANIELA: maaa!

CENCETTI:sono andato anche a fare il colloquio....

DANIELA: ...(risata)....

CENCETTI: ....il mio collega di Piacenza si è messo a ridere! cioè na..è a più disagio lui di

me!

DANIELA: ma sei fuori!

CENCETTI: no no!

DANIELA: ma sei fuori?

CENCETTI: è vero! era più a disagio lui di me!

DANIELA: ah! te le credo!

CENCETTI: ...(risata) ....

DANIELA: bè scusa ma...ma (accavallandosi).. ma scusa..ma ma...

CENCETTI: ha detto però ma gli fa prendere.. non c'è problema se bisogna fare queste

procedure qua dentro non sono umilianti per me...

DANIELA: eh...

CENCETTI:...mi dispiace per te io vengo ma...c'erano altri due candidati quindi abbiamo

______________________

15 16/12 RIT - conversazione telefonica avvenuta in data 13.04.2012 alle ore 18:37:16, prog. nr. 2952

fatto proprio un avviso di selezione!

DANIELA: ma stai scherzando?

CENCETTI: assolutamente no! dopodichè la regione..la regione mi ha comandato in

Agenzia e rimborsa Piacenza! a me mi paga Piacenza e io dipendo da Piacenza!

DANIELA: bè ma ascolta ma ma... madonna!

CENCETTI:..(risata) ...

DANIELA: ma ma ma perchè ma []..

CENCETTI:..c'è una paura ormai [...]..si si ma in termini di procedura nessuno si attentava

lì a fare un contratto

DANIELA: (sospiro) ..

CENCETTI: io cosa ho dovuto dirgli? niente dico a me è venuto da ridere perchè io non mi ci

incazzo più...

DANIELA: bè ma dai!

CENCETTI:... mi è dispiaciuto molto più per il collega di Piacenza che per me. io ho fatto na

gita a Piacenza un pomeriggio...

DANIELA: bè ma ma è evidente! evidente!

CENCETTI: lui era assolutamente a disagio ma...

DANIELA: ma pensa te!

CENCETTI:..(risata) ...no ma siamo al ridicolo!

DANIELA: siamo all'azzeccagarbugli! dai su!

CENCETTI: si! no no! poi guarda io non...

DANIELA: ma!

CENCETTI:non me...render conto ma c'è la paura di far tutto di assumersi delle

responsabilità su tutto e cose del genere!

DANIELA: eh! ma infatti! pensa un po' te!

CENCETTI: io guarda veramente.. mi hanno diminuito la retribuzione del 20% ma quello non

è il problema!

DANIELA:.. (risata) ..perché era troppo non si sa mai! (risata)

CENCETTI: no! non potavan darmi gli stessi soldi...

DANIELA: non potevano!

CENCETTI:...come direttore generale perchè non ero più direttore generale però gli ho detto

io ci sto perchè l'assurdità è vostra perchè quello che prendevo prima...

DANIELA: ah ah!

CENCETTI:...avevo un mare di responsabilità sulle spalle!

DANIELA: ah certo!

CENCETTI: adesso questo sono responsabile di un progetto..

DANIELA: ah certo!

CENCETTI: non ho alcuna responsabilità..

DANIELA: ah certo! ah certo!

CENCETTI:....prendo molto più adesso che prima!

DANIELA: ah! in proporzione sicuramente!

CENCETTI:.. (risata) ...capito? quindi siamo veramente in Italia all'ass.. alla co.. alla.. alla

[...]..

DANIELA: ma siamo messi veramente male uhm! uhm! uhm!

CENCETTI: hai capito?

DANIELA: proprio..si si!

CENCETTI: superato ogni limite! io comunque sono al 2° piano! 223!

DANIELA: allora..dove sei scusa?

CENCETTI: 2° piano!

DANIELA: al 2° piano via Aldo Moro 21!

CENCETTI: si si!

Dalla seguente conversazione tra il CENCETTI e CAROLI Giuseppe (direttore generale

dell'Azienda Usi di Modena), si evince che analoga proposta di incarico è stata fatta dalla

Regione anche a quest'ultimo, il quale riferisce che tuttavia ha rifiutato perché da lui ritenuta

passibile di indagine da parte della Corte dei Conti in quanto sostanzialmente illegittima.

Inoltre lo stesso CAROLI evidenzia come la nomina del nuove direttore sanitario del

policlinico di Modena, dr. Campagna, sia stata fatta ad opera della Regione in violazione di

normativa in quanto il dirigente sarebbe sprovvisto di titoli necessari per l'assunzione

dell' incarico.

(16) CENCETTI: pronto? uhe!

CAROLI: dove sei di bello?

CENCETTI: sono a Carpi! sono arrivato adesso! tu come stai?

CAROLI: tutto a posto? bene!

CENCETTI: ma! ho iniziato a lavorare ieri!

CAROLI: uhm! che ti fan fare di bello?

CENCETTI: eh?

________________________

16 16/12 RIT - conversazione telefonica avvenuta in data 13.04.2012 alle ore 17:32:49, prog. nr. 2949, durata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento