«Il 1 giugno a Roma per pensioni, giovani, futuro ed equità fiscale»

Una manifestazione nazionale il 1° giugno in piazza San Giovanni a Roma che vedrà «una massiccia presenza di pensionati e pensionate da Piacenza, dove si stanno organizzando diversi pullman»

Una manifestazione nazionale il 1° giugno in piazza San Giovanni a Roma che vedrà «una massiccia presenza di pensionati e pensionate da Piacenza, dove si stanno organizzando diversi pullman». I Sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil di Piacenza si avvicinano a grandi passi alla mobilitazione per protestare «contro la totale mancanza di attenzione» nei loro confronti da parte del governo, hanno spiegato Luigino Baldini (Spi Cgil), Antonio Baldini (Fnp Cisl), Pasquale Negro (Uilp-Uil) e Loris Cavalletti, segretario regionale Fnp Cisl intervenuti all'attivo Unitario dei pensionati riunito in sala Mandela stamane.

«L'unica misura messa in campo - denunciano i sindacati - è stata quella del taglio della rivalutazione a cui si aggiungerà un corposo conguaglio che i pensionati dovranno restituire nei prossimi mesi. La tanto sbandierata pensione di cittadinanza invece finirà per riguardare un numero molto limitato di persone e non basterà ad affrontare il tema della povertà. Nulla è stato previsto inoltre sul fronte delle tasse, che i pensionati pagano in misura maggiore rispetto ai lavoratori dipendenti, e tanto meno sulla sanità, sull'assistenza e sulla non autosufficienza, che sono temi di straordinaria rilevanza per la vita delle persone anziane e delle loro famiglie e che necessiterebbero quindi di interventi e di risorse».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il governo - concludono Spi, Fnp e Uilp - si è mostrato del tutto sordo alle rivendicazioni e alle necessità dei pensionati italiani, accusati addirittura di essere degli avari per aver osato protestare a fine dicembre contro il taglio della rivalutazione. La loro mobilitazione è quindi necessaria e non più rinviabile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento