menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La webcall

La webcall

L’assessore regionale Lori incontra il territorio piacentino per discutere dei Pug

I temi della programmazione al centro di una webcall con gli amministratori locali: più risorse e scadenze prolungate per la redazione dei Pug

Il monitoraggio dello stato di attuazione a livello locale della Legge 24/2017 “Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio”, con la valutazione delle prime esperienze applicative e la condivisione delle prospettive, è stato al centro dell’incontro tra l’assessore regionale Barbara Lori, la Provincia di Piacenza, sindaci e tecnici dei Comuni piacentini. 

La seduta si è svolta in via telematica nella mattina di ieri, giovedì 3 dicembre, e ha costituito la tappa piacentina del “Percorso di ascolto” avviato su questo tema dalla Regione Emilia-Romagna: la L.R. 24 del 21.12.2017, entrata in vigore a gennaio 2018, ha infatti profondamente innovato e modificato previsioni e disposizioni della precedente normativa. 

Numerosi i temi affrontati, tra i quali gli orizzonti aperti dallo sviluppo del PTAV (il Piano Territoriale di Area Vasta, lo strumento di pianificazione territoriale che raccoglie l’eredità del PTCP) e le questioni connesse al nuovo PUG, il Piano Urbanistico Generale che è chiamato al compito di promuovere una nuova cultura della sostenibilità come motore di strategie di sviluppo territoriale. 

Da Provincia e Comuni piacentini è emersa la concorde richiesta di semplificare e alleggerire il quadro normativo, nonché l’auspicio di una proroga per la scadenza dei termini del bando relativo ai contributi per coprire fino al 70% della spesa per la redazione degli stessi PUG.

A questo proposito, proprio a diversi Comuni che ne hanno fatto richiesta la Provincia di Piacenza fornirà - a titolo non oneroso - il proprio supporto tecnico.
Dal canto suo la Regione - oltre all’assessore Lori era presente il direttore Generale Cura del Territorio e dell’Ambiente, Paolo Ferrecchi - ha annunciato un’imminente integrazione delle risorse destinate a questo particolare aspetto (700mila euro invece di 600mila per il 2021, 300mila euro per il 2022), in modo da venire concretamente incontro anche alle peculiarità del territorio piacentino che, a differenza di altri, presenta molte differenze al proprio interno e non è particolarmente caratterizzato da unioni di Comuni in grado di far fronte più agevolmente alla redazione dei nuovi strumenti di programmazione territoriale. 

«A quasi tre anni dalla sua entrata in vigore, d’intesa con l’Unione delle Province (UPI) dell’Emilia-Romagna, ho ritenuto indispensabile - ha spiegato l’Assessora regionale alla programmazione territoriale, Barbara Lori - avviare un confronto con i territori, i portatori d’interesse e gli enti locali, per verificare lo stato di attuazione della Legge, con un particolare riguardo al periodo post emergenziale e alla necessità di sostenere la ripresa economica. L’intento è verificare sul campo l’efficacia delle norme regionali, facendo emergere punti di forza ed eventuali criticità, al fine di determinare le condizioni per una piena attuazione della Legge: l’obiettivo del recupero del patrimonio urbano ed edilizio esistente è centrale nella strategia urbanistica regionale».

Il presidente della Provincia di Piacenza, Patrizia Barbieri, ha elogiato senso e risultati dell’incontro: «Ringrazio i sindaci del territorio per i contributi forniti al confronto stato di attuazione a livello locale della Legge 24/2017, che si è rivelato un momento molto utile in quanto l’assessore regionale Barbara Lori e i dirigenti regionali si sono fatti carico delle segnalazioni pervenute dagli amministratori piacentini. Nonostante le limitazioni imposte da un incontro a distanza, infatti, si sono resi subito parte attiva per fornire le prime risposte alle questioni sollevate. In una provincia così duramente colpita dal Covid-19, in effetti, c’è l’esigenza di termini più ampi per il completamento della pianificazione urbanistica e della definizione degli strumenti di attuazione della stessa. Ci risentiremo tutti a breve, con l’obiettivo di concretizzare quanto ci siamo detti via webcall».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento