Omicidio Caorso, Stragliati: «Massima repressione e tolleranza zero nei confronti di chi delinque»

Valentina Stragliati, candidata della Lega alle elezioni regionali del 26 gennaio, commenta la notizia dell’omicidio di Rocco Bramante nel corso di una violenta lite avvenuta a Caorso

Stragliati

«Sono incredula e scossa di fronte alla notizia dell’efferato omicidio consumatosi in orario pomeridiano di fronte a un bar in una strada di un nostro paese; un atto criminoso di assoluta gravità che offende e preoccupa non poco l’intera comunità. Di fronte a questi fenomeni occorre reagire e, a tal proposito, ribadisco la necessità di perseguire la massima repressione e nessuna tolleranza nei confronti di chi si rende responsabile di gesti e comportamenti che minano la nostra sicurezza, anche attraverso l’inasprimento delle pene e la certezza della loro applicazione». Valentina Stragliati, candidata della Lega alle elezioni regionali del 26 gennaio, commenta con queste parole la notizia dell’omicidio di Rocco Bramante nel corso di una violenta lite avvenuta nel pomeriggio di lunedì 13 gennaio a Caorso. «Anche dalla mia esperienza come Assessore alla Sicurezza – aggiunge Stragliati – ritengo sia fondamentale garantire il massimo supporto e collaborazione all’azione delle Forze dell’Ordine a cui noi tutti dobbiamo essere grati per l’encomiabile lavoro che svolgono per la nostra tutela e per il controllo del territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 23 anni nell'auto che si ribalta più volte nel campo

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Piacenza vota il centrodestra ma l'Emilia-Romagna conferma presidente Bonaccini

  • Tir si schianta contro una casa

  • I risultati nei 46 comuni del Piacentino: uno solo per Bonaccini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento