Lega e Pdl: Risoluzione in regione contro le “droghe legali”

Fogliazza (Lega) e Francesconi (Pdl) alla Regione: la Giunta si impegni a favorire protocolli di collaborazione con la polizia locale e le forze dell’ordine per eseguire periodici e costanti controlli sulla natura delle “droghe legali”. Nei giorni scorsi il sindaco di Caorso: qui, mai un drug shop

Dopo la presa di posizione del sindaco di Caorso su un “drug shop”, le droghe legali, pur sempre sostanze stupefacenti potenzialmente pericolose, sono arrivate nel mirino dei consiglieri regionali di Lega e Pdl. Fogliazza e Francesconi, infatti, hanno appena presentato una risoluzione alla Giunta regionale per impegnarla formalmente a favorire protocolli di collaborazione con la polizia locale e le forze dell’ordine.

L'obiettivo è quello di eseguire periodici e costanti controlli sulla natura delle “droghe legali”, perchè “il fatto di non essere formalmente considerate come delle vere e proprie droghe – spiega Francesconi – non le rende però meno pericolose; anzi, il fatto di non essere vietate può indurre i consumatori, spesso giovani e inesperti, ad abusarne con pericolose conseguenze sulla loro integrità psico-fisica.”
  E' complesso e lungo sancire l'illegalità di una sostanza: spesso non si è al passo con il mercato della droga  

“Da qualche anno” – dichiara Luigi Fogliazza, Consigliere della Lega Nord in Regione – “si sta sviluppando un nuovo, pericoloso mercato che ha come principale target i giovani, finalizzata al consumo delle cosiddette droghe legali.” “Queste sostanze –  spiega Francesconi, consigliere del Pdl – sono considerate legali in quanto non sono state ancora state inserite nell’elenco nazionale di quelle proibite”.

“Sancire l’illegalità di una determinata sostanza naturale o sintetica – conclude Fogliazza – è una procedura tecnico-legislativa lunga e complessa ed è difficile stare al passo con gli sviluppi del mercato delle droghe, in costante evoluzione e crescita. È pertanto doveroso contrastare fortemente il fenomeno con gli strumenti di cui già disponiamo.”

Strumenti fra i quali rientrano anche le campagne d’informazione presso i centri d’aggregazione giovanile.





Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento