menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pomodoro, Foti: "La Regione intervenga sull'organizzazione interprofessionale"

L'intervento di Tommaso Foti: "Le associazioni di categoria denunciano il fallimento dell'organizzazione interprofessionale nel programmare le produzioni"

“Compito principe dell'Organizzazione interprofessionale distretto del pomodoro da industria-Nord Italia è principalmente la programmazione delle produzioni. Ma proprio la sistematica incapacità di programmare le produzioni, con incontri tenuti quando ogni produttore previdente ha già deciso quanti ettari destinare a pomodoro, costituisce una delle principali critiche elevate dalle associazioni di categoria, a partire da Coldiretti". Lo evidenzia Tommaso Foti (Fdi-An) in una interrogazione presentata alla Giunta per sapere se la Regione è a conoscenza dei disagi denunciati dalle organizzazioni agricole, in particolare da Coldiretti, e per chiedere di assumere iniziative, tenuto conto del fatto "che l'Emilia-Romagna ha legiferato in materia di Organizzazioni interprofessionali, al fine di evitare il protrarsi di situazioni che mortificano l'attività dei produttori di pomodoro".
In un recente comunicato stampa, scrive Foti nell'atto ispettivo, Coldiretti sostiene che "sia arrivato il momento di promuovere un vero e proprio distretto del pomodoro per salvare un prodotto di qualità insidiato da importazioni anonime. La mancanza di programmazione ha consentito un aumento delle importazioni di pomodoro dell'11,5 per cento solo negli ultimi due anni, raggiungendo nel 2015 la cifra di 151,5 milioni di chilogrammi, favorendo la diffusione di prodotto di dubbia qualità, anche perché manca la trasparenza dell'origine”, sottolinea il consigliere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Decreto, oggi verrà definito il colore dell'Emilia-Romagna

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino 77 nuovi casi e sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento