Sanità locale, secondo i sindaci mancano all’appello dieci milioni di euro

Conferenza socio-sanitaria a confronto sui problemi della sanità piacentina: si chiede alla Regione di rivedere alcuni criteri di ripartizione dei fondi alle diverse Ausl locali

Mancano all’appello dieci milioni di euro per la sanità piacentina. È la stima fatta dai sindaci che compongono la Conferenza socio-sanitaria territoriale, guidata dalla presidente Patrizia Calza, che presenteranno alla Regione Emilia-Romagna un documento che precisa la mancanza di risorse per il sistema sanitario locale. Le risorse non bastano, anzi: i sindaci chiedono di rivedere i criteri per l’assegnazione dei finanziamenti alle aziende Ausl della regione Emilia-Romagna. I sindaci si sono dati dieci giorni di tempo per raccogliere istanze, sollecitazioni, problemi e osservazioni e renderli più espliciti a Bologna. La ripartizione dei fondi in base alla quantità di popolazione penalizza il territorio piacentino, in favore di altre realtà più popolose. Per questo i sindaci chiedono di introdurre altri criteri per l’assegnazione delle risorse sul territorio, fra cui la virtuosità di gestione e la capacità di risultato, compresa la qualità della spesa. I sindaci pretendono anche uno stanziamento separato dedicato alle Case della Salute, in particolare per quei territori di montagna a cui fanno riferimento. Per la salvaguardia del sistema piacentino sono stati così quantificati dieci milioni di euro. «Bisogna fare la lista della spesa – ha osservato il sindaco di Bobbio Roberto Pasquali -, presidio per presidio, ospedali e case della salute, di tutte le necessità, e presentarla alla Regione». «Questo documento mi pare un pretesto per procrastinare il voto – ha dichiarato il primo cittadino di Castelsangiovanni Lucia Fontana -. Ci vedo in questo testo una voglia di risposte, ovvero che la Regione non ci dà abbastanza finanziamenti. Si vuole così rinviare il voto e integrare il documento con specifiche richieste. Il problema della mancanza dei medici c'è in tutta Italia ma da noi non vogliono venire e quelli giovani che si formano vogliono andare altrove». «Il documento tratta problemi oggettivi – ha aggiunto Patrizia Barbieri, sindaco di Piacenza -, poi ci sono una serie di richieste e di problemi di tanti colleghi che emergeranno meglio il 30 maggio». «Penso che questo voto – ha espresso Raffaele Veneziani - sarà frammentato, si è andati avanti alla spicciolata. Non siamo credibili e la Regione ci tratterà come sempre come gli ultimi. I sindaci si devono coordinare prima del voto. Invece siamo frammentati. Siamo piccoli di fronte alla Regione, bisogna raccogliere e condividere degli obiettivi come territorio per essere ascoltati a Bologna. Facciamo sintesi politica prima, mi dispiace essermi consultato solamente con gli altri amministratori di Rottofreno. Mi sento un po' solo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento