Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Porterò al Papa la Bibbia che ho tradotto in dialetto piacentino»

Luigi Zuccheri, 78 anni di Alseno, in quattro anni ha tradotto la Bibbia in dialetto piacentino riscrivendola a mano. Oltre 4mila pagine che lo scorso anno, grazie all’aiuto del presidente della Gas Sales, sono state pubblicate in 30 copie. Una di queste il 30 maggio sarà consegnata nelle mani di Papa Francesco

Quattro anni di lavoro, di passione, di preghiera. Perché è stato come pregare per Luigi Zuccheri, 78 anni ed ex messo comunale di Alseno, trascrivere a mano in dialetto piacentino la Bibbia. Oltre 4mila pagine che lo scorso anno, grazie all’aiuto dell’imprenditore Gianfranco Curti, presidente della Gas Sales, sono state raccolte in 10 volumi e pubblicati in 30 copie. Una di queste il 30 maggio sarà consegnata nelle mani di Papa Francesco.

Il grande lavoro di Luigi Zuccheri è nato dalla passione e dalla fede: mai si sarebbe aspettato potesse ricevere tanta attenzione e, un giorno, arrivare nelle mani della più alta autorità religiosa della Chiesa cattolica. La Bibbia tradotta in dialetto piacentino da Zuccheri e che ha ricevuto anche dalla Chiesa il nulla osta alla stampa, implementerà l’archivio del Vaticano

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

«Porterò al Papa la Bibbia che ho tradotto in dialetto piacentino»

IlPiacenza è in caricamento