«Un consumo più consapevole fondato sul riuso: la lotta allo spreco passa anche dai più piccoli»

La nuova apertura dello store di Secondamanina, franchising presente in tutta Italia dove è possibile comprare e vendere tutto ciò che serve ai bambini dagli 0 ai 12 anni di età, dalle attrezzature ai giocattoli, passando per i vestiti

Lo store di via Gobetti

Sempre di più ormai, negli ultimi anni, il tema della sostenibilità e della lotta allo spreco è diventato fondamentale in un numerosi settori della nostra vita, anche in quella dei più piccoli. Dal 30 giugno, infatti, in via Gobetti a Piacenza ha aperto il nuovo punto vendita piacentino di Secondamanina, il mercatino dell’usato dedicato all’infanzia dove è possibile comprare e vendere tutto ciò che serve per i più piccini fino ai 12 anni di età, dalle attrezzature ai giocattoli, passando per i vestiti.

«Questo è un franchising di negozi presente in tutta Italia che ha fatto tesoro della sharing economy, ovvero l’economia della condivisione basata sulla promozione di forme di consumo più consapevoli e fondate sul riuso: una filosofia fondamentale, soprattutto in riferimento a tutto ciò che viene utilizzato nei primi anni di vita del bambino, ossia la fase in cui cresce più in fretta e che costringe a mettere da parte grandi quantità di vestiti e oggetti», spiegano i gestori. «Nonostante l'apertura ritardata di oltre tre mesi a causa del lockdown dovuto al Covid-19, da quando siamo ufficialmente operativi la risposta dei genitori piacentini è stata ottima: solo in queste prime sei settimane di apertura le vendite sono molto buone e il magazzino si sta incrementando molto bene».

Nel totale rispetto delle norme di igiene e sicurezza, lo store seleziona e ritira solo articoli in buono stato, oltre ad abbigliamento lavato e stirato. I giochi devono essere puliti, di marca e a norma, non devono presentare ammaccature o parti mancanti, oltre ad essere corredati di pile per verificarne il corretto funzionamento.

Grazie a Secondamanina, anche nella nostra città è ora possibile vendere con la formula del conto vendita tutto ciò che i bambini non usano più, ma che è ancora in perfetto stato e pronto per una seconda vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento