Albo dei Cittadini Attivi – volontari: entro il 30 gennaio le nuove iscrizioni e le conferme di adesione

E’ aperta la possibilità di iscriversi all’Albo comunale dei Cittadini attivi – Volontari, cui possono aderire singoli, associazioni, rappresentanze di categoria e ordini professionali, scuole e cooperative che vogliano mettere gratuitamente a disposizione il proprio tempo e le proprie competenze

E’ aperta dal 20 dicembre, sino al 30 gennaio 2019, la possibilità di iscriversi all’Albo comunale dei Cittadini attivi – Volontari, cui possono aderire singoli, associazioni, rappresentanze di categoria e ordini professionali, scuole e cooperative che vogliano mettere a disposizione della collettività, gratuitamente, il proprio tempo e le proprie competenze, collaborando con l’amministrazione comunale nella realizzazione di iniziative, nonché nella gestione e manutenzione di servizi di interesse sociale e pubblica utilità. Anche coloro che già sono impegnati in queste attività dovranno compilare e restituire l’apposito modulo, per confermare il proprio coinvolgimento. 

I moduli di adesione possono essere scaricati dal sito www.comune.piacenza.it – in home page o nella sezione “PiacenzaPartecipa” – nonché ritirati in formato cartaceo presso gli sportelli Quinfo di piazzetta Pescheria. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Partecipazione (cui dovranno essere indirizzate le domande di iscrizione), con sede presso il Municipio di piazza Cavalli, scrivendo a partecipazione@comune.piacenza.it . 

Sul sito web comunale sono elencati nel dettaglio gli ambiti in cui è possibile prestare servizio come cittadini attivi volontari, nonché pubblicati i moduli necessari sia per i nuovi aderenti, sia per coloro che sono già iscritti all’Albo, cui è richiesta la conferma entro il termine del 30 gennaio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento