Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità

Commemorazione della strage di Bologna, Piacenza partecipa al ricordo delle vittime

Il presidente del Consiglio comunale Davide Garilli ha preso alla cerimonia di commemorazione della strage del 2 agosto 1980

Il presidente del Consiglio comunale Davide Garilli ha preso parte nella mattinata di venerdì 2 agosto, a Bologna, alla cerimonia di commemorazione della strage del 2 agosto 1980, dove – come ogni anno – anche il Gonfalone di Piacenza, accompagnato dagli agenti della Polizia Locale, ha sfilato tra numerosi stemmi e labari. «Nel ricordo toccante e commosso delle vittime – commenta Garilli – si percepisce con forza la dignità e il coraggio dei familiari e di tutti coloro che, nel tempo, non si sono mai arresi nella ricerca della giustizia. Essere presenti, oggi, significa testimoniare ancora una volta la vicinanza e la solidarietà della comunità piacentina, ma anche ribadire che questa pagina buia e drammatica nella storia del nostro Paese non può né deve essere dimenticata».

FOTI: «PER STRAGE BOLOGNA VIA SEGRETO DI STATO, LUCE SUI DEPISTAGGI»

«La strage di Bologna ha rappresentato una delle pagine più sanguinarie del terrorismo in Italia. Sono passati 39 anni ma molte, troppe cose, continuano ad essere ignote, coperte dal cosiddetto “segreto di Stato”. Occorre che quest'ultimo sia definitivamente rimosso, per accertare responsabilità ancora oggi negate. Per queste ragioni ho aderito all'intergruppo parlamentare denominato “2 agosto. La verità oltre il segreto sulla strage di Bologna”. Ho inoltre sottoscritto - la proposta di legge promossa dai deputati Mollicone e Frassinetti - che ha già avuto l'adesione di parlamentari di Lega, Fi ed M5 - per l'istituzione di una commissione bicamerale di inchiesta su dinamiche e connessioni del terrorismo interno e internazionale con la strage di Bologna del 2 agosto 1980 e le relative attività dei servizi segreti italiani ed esteri». Scopo della commissione è quello di far luce, in speciale modo, sulle operazioni di depistaggio messe in atto in relazione alla strage: alcune accertate dalla magistratura, altre archiviate in maniera sospetta». Lo afferma in una nota il parlamentare piacentino Tommaso Foti, vicecapogruppo vicario di Fratelli d'Italia alla Camera dei Deputati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commemorazione della strage di Bologna, Piacenza partecipa al ricordo delle vittime

IlPiacenza è in caricamento