Da Imperia Grazia Pradella presto nuovo procuratore di Piacenza

Il magistrato, a lungo sotto scorta, si è occupata di mafia, terrorismo, tangentopoli, reati legati alla pubblica amministrazione. Il Csm l’ha proposta all’unanimità

Grazia Pradella, foto sanremonews.it

Potrebbe essere Grazia Pradella, 59 anni, il prossimo procuratore capo di Piacenza. Il magistrato, che ricopre il ruolo di procuratore aggiunto a Imperia, è stata proposta, il 21 gennaio, all’unanimità dalla Commissione del Consiglio superiore della magistratura (Csm). Pradella ricoprirà il posto che è stato di Salvatore Cappelleri, andato in pensione nel settembre del 2019, dopo aver retto la procura per sette anni. Attualmente, il posto più alto della procura è affidato ad Antonio Colonna, in qualità di procuratore facente funzioni. Al Csm erano arrivate 14 domande per ricoprire l’incarico di procuratore capo sotto il Gotico e dopo diverse scremature e vaglio dei titoli sarebbe rimasto solo il nome del magistrato imperiese.

Tra le inchieste seguite da Pradella - in magistratura dall’età di 23 anni - ce n’è una di rilievo, quella sulla strage di Piazza Fontana, quando era sostituto procuratore al Tribunale di Milano. In oltre 30 anni di servizio, Pradella ha svolto inchieste sul crimine organizzato, su Tangentopoli, sul terrorismo internazionale, sui servizi segreti deviati e diverse vicende di reati legati alla pubblica amministrazione oltre che al processo che ha portato a scoprire la cosiddetta “clinica degli orrori” di Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prossimo procuratore di Piacenza lo scorso anno fu al centro di una vicenda che provocò polemiche. A Imperia dal 2014, le venne tolta la scorta, che era operativa dal 2017 e che le era stata assegnata per il suo impegno nel combattere le infiltrazioni mafiose nella zona. Per lei venne anche avviata una petizione su change.org - vennero raccolte 50mila firme in due giorni - per farle riottenere la scorta. Il magistrato subì anche un furto misterioso in casa propria - tuttora il caso è irrisolto - dove i ladri rubarono alcuni documenti, ma non toccarono soldi e gioielli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento