menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex chiesa del Carmine, chiesta una proroga dei lavori di 45 giorni

Il cantiere necessita di più tempo per consegnare l’immobile, concessa la proroga dal Comune. Il nuovo termine dei lavori è previsto per il 20 maggio

Per i lavori di recupero dell’immobile “ex Chiesa del Carmine” - che ospiterà un laboratorio per la mobilità e la logistica, un bar e altri spazi - serviranno 45 giorni in più di cantiere di quelli previsti. A chiederlo sono le ditte che si stanno occupando della ristrutturazione del Carmine: una rete di imprese che coinvolge Edilstrade Building S.p.a., Impresa Cella Gaetano S.r.l. e Kairos Restauri S.n.c. di Luca Zappettini & C. I lavori dovrebbero così terminare il prossimo 20 maggio. Secondo gli uffici tecnici del Comune di Piacenza la richiesta di proroga è stata formulata con congruo anticipo rispetto alla scadenza del termine contrattuale e il direttore dei lavori ha espresso il parere favorevole alla richiesta. L’importo complessivo dei lavori all’ex chiesa del Carmine è di 5 milioni e 870mila euro. L'intervento di recupero è finanziato in parte con fondi regionali del Dup, in parte con fondi del POR-FESR 2014-2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Economia

    Elezioni del CdA Terrepadane: Coldiretti contro Coldiretti

  • Economia

    Coldiretti: «Al Consorzio Agrario chiediamo più trasparenza»

  • Cronaca

    Covid-19: 24 nuovi casi e nessun decesso nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento