menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il generale Eugenio Gentile

Il generale Eugenio Gentile

Il generale Eugenio Gentile confermato presidente dell’Ente Farnese

E’ al terzo mandato. La sua prima nomina risale al 2014. Nel segno della continuità anche il Consiglio direttivo

Il generale Eugenio Gentile, ex direttore del Polo di Mantenimento Pesante Nord Piacenza, figura di spicco e di riferimento per gli studi dedicati alle Vestigia Farnesiane della nostra città, è stato confermato per la terza volta, presidente dell’ente per la valorizzazione di Palazzo Farnese e dei monumenti farnesiani (Ente Farnese).  La sua prima nomina risale al 27 settembre 2014 quando era succeduto allo scomparso senatore Alberto Spigaroli che con dedizione e competenza aveva guidato l’Ente, i cui soci fondatori furono l’Ente Provinciale per il Turismo, il Comune di Piacenza, la Provincia e la Camera di Commercio.  Gentile era stato poi rieletto Presidente il 6 maggio 2017, dopo che l’Ente, per disposizione ministeriale, aveva modificato profondamente lo Statuto.

Il rinnovo del nuovo mandato al generale Gentile è avvenuto per acclamazione nel corso dell’Assemblea svolta nella Cappella ducale di Palazzo Farnese, che ha anche approvato la relazione sull’attività svolta dall’Ente, il bilancio consuntivo e quello preventivo. Rinnovato anche il consiglio direttivo per il prossimo triennio; ora è composto dai confermati  Pietro Chiappelloni,  Angela Cigalla, Enrico  De Benedetti (supplente), Gennaro   Di Lauro, Mauro Gandolfini, Raffaele Orsi, Giovanni Perotti ( supplente),  Domenico Cesena Ferrari (nuovo eletto). Revisora unica: Carolina  Franceschetti (nuova eletta) con Giorgio Pedratti, (confermato ),  supplente.

Tra i presenti, oltre ai soci, l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi, il brigadiere generale Sergio Santamaria, direttore del Polo militare di Viale Malta, il presidente del Comitato esecutivo della Banca di Piacenza avv. Corrado Sforza Fogliani con il vice direttore generale Pietro Coppelli, estimatori dell’ente. 

Nel corso dell’assemblea il prof. Mariano Andreoni, su invito di Gentile, ha brevemente fornito informazioni sul suo terzo tomo a stampa dedicato alla Casa Farnese, nel quale mette a fuoco una serie grandi eventi quali sfarzose cerimonie per nozze ducali, ingressi trionfali a Parma e Piacenza di qualche duchessa, solenni esequie con apparati funebri farnesiani per i principali componenti della famiglia.

In apertura di assemblea l’assessore Papamarenghi ha portato il saluto del sindaco Patrizia Barbieri, accompagnato da un breve intervento sul quale riferiremo unitamente ad una comunicazione dell’architetto Marcello Spigaroli e alla relazione del presidente Gentile del quale anticipiamo i ringraziamenti alla ditta  ARCHIHUB, che nell’ambito della prevenzione Covid-19, ha eseguito i  rilievi con il laserscanner a titolo gratuito, e  le felicitazioni al Prof. Domenico Ferrari Cesena per la pubblicazione del libro di racconti "Il bastione di Attila ".

gentile ente farnese-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento