Legambiente: «Non vogliamo la cementificazione degli ex orti di Via Campesio»

Serata informativa dell’associazione presso il salone parrocchiale del Preziosissimo Sangue, mercoledì 6 novembre alle 21

«Allarme aree verdi a Piacenza-ex Orti di Via Campesio e campo di via Morigi a rischio». Mercoledì 6 novembre alle 21 presso la sala parrocchiale del Preziosissimo Sangue Legambiente ha organizzato una serata pubblica informativa per salvare le ultime aree verdi presenti in città. «A breve l’Amministrazione Comunale – spiega Legambiente - potrebbe approvare alcuni accordi operativi con operatori privati per la costruzione di nuovi palazzi, supermercati e centri commerciali in varie aree della città. Esiste purtroppo il rischio che vengano trasformate anche le storiche aree verdi comprese fra Via Campesio e Via Da Saliceto (ex orti) con 7 palazzine di 4 piani e il campetto di Via Morigi con una superficie commerciale da 2.000 mq e parcheggi per più di 5.000 mq. Di fronte a progetti che tolgono ai cittadini di Piacenza le ultime aree verdi presenti in città, riempiendole di nuovi alloggi, nuovi centri commerciali ed ulteriore traffico, la domanda che tanti piacentini si stanno facendo in questi ultimi mesi è se davvero ci sia bisogno a Piacenza di costruire ancora, quando la città è già piena di case invendute o sfitte, di supermercati e centri commerciali e soprattutto quando l’aria che respiriamo è fra le più inquinate del mondo?».

«Soprattutto corrisponde davvero all’interesse pubblico, dei cittadini di Piacenza, la cementificazione delle ultime aree verde urbane di Piacenza con un ulteriore consumo di suolo in una città che avrebbe bisogno di verde urbano e nuovi alberi per contrastare inquinamento e i cambiamenti climatici? In tutte le città di Europa si cerca di recuperare aree verdi dal cemento urbano, di sostenere la creazione di orti per il benessere dei cittadini, soprattutto bambini ed anziani e di riforestare, mentre a Piacenza le si cementifica. Celentano nella bella canzone "il Ragazzo della via Gluk" cantava "Perché continuano a costruire, e non lasciano l'erba, se andiamo avanti così, chissà come si farà". Per non lasciare che Piacenza perda le sue preziose aree verdi e per reagire a questi nuovi progetti mercoledì 6 novembre alle 21 un gruppo di cittadini costituiti in un comitato spontaneo e Legambiente Piacenza organizzano una serata informativa e di partecipazione attiva presso la sala parrocchiale del Preziosissimo Sangue in via Zanella 15». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Calvino e Don Minzoni: due fratelli positivi al Coronavirus, isolate 54 persone

  • Muore schiacciato sotto un trattore a Ferriere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento