rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
In città dal 7 marzo

Sport Bus al servizio di ragazzi e famiglie, ma anche della terza età

È stato messo a disposizione da Seta, con il supporto del Comune di Piacenza e del Coni, per tutti i ragazzi che nel pomeriggio devono raggiungere le società sportive Vittorino da Feltre e Nino Bixio

Si chiama Sport Bus il servizio urbano attivo dal prossimo 7 marzo, nei giorni feriali invernali, con cinque corse pomeridiane, da lunedì a venerdì. È stato messo a disposizione da Seta (con il supporto del Comune di Piacenza e del Coni) per tutti i ragazzi che devono recarsi, dopo la scuola, presso le società sportive Vittorino da Feltre e Nino Bixio, con la prima corsa alle 15,10 con termine alle 20,05. Una novità nel panorama del trasporto pubblico cittadino di supporto alle famiglie, ma anche per tutte le persone che desiderano giungere presso le società sportive ubicate sulla riva del nostro grande fiume. La presentazione dell’iniziativa si è svolta presso la sala consigliare del Comune alla presenza del sindaco Patrizia Barbieri, dell’amministratore unico di Tempi Paolo Garetti, dell’assessore alla Mobilità Paolo Mancioppi, e del delegato provinciale del Coni Robert Gionelli.

«È stata la soluzione migliore - ha commentato il sindaco Barbieri - adottata in accordo con Seta e Coni, per intercettare le esigenze degli sportivi, come già si è fatto per la logistica e come si intende, a breve, adottare per gli studenti universitari, un modo sia per migliorare ed alleggerire il traffico urbano, come per venire incontro alle esigenze delle famiglie che possono così contare su una valida alternativa al trasporto dei loro ragazzi impegnati nelle attività sportive pomeridiane». «Sono circa 400 i ragazzi possibili fruitori di questo servizio che naturalmente - ha detto Paolo Garetti - è a disposizione di tutta la cittadinanza, anziani compresi che non possono spostarsi con mezzi propri, come un importante ausilio per i genitori che sovente sono costretti a veri e propri tour de force per conciliare lavoro ed impegni familiari».

«Il gioco di squadra istituzionale - ha commentato Robert Gionelli - ha consentito di approntare un importante ausilio di mobilità per tutta la cittadinanza ed è per questo che auspico che le famiglie ne comprendano l’utilità e ne usufruiscano il più possibile». «Abbiamo aderito - ha commentato Paolo Mancioppi - ad un’esigenza che è partita dal territorio, come sempre abbiamo cercato di fare per rispondere ai bisogni effettivi dei nostri concittadini». Le fermate previste sono in piazza Sant’Antonino, al Cheope in via 4 Novembre, in viale Dante, alla stazione ferroviaria, in piazza Cittadella, alla Nino Bixio, alla Vittorino da Feltre e di nuovo Cittadella, stazione, via Nasolini, Cheope e piazza Sant’Antonino. Per accedere al servizio è necessario utilizzare titoli di viaggio della Zona Urbana (corsa semplice, multi corse in abbonamento mensile o annuale).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport Bus al servizio di ragazzi e famiglie, ma anche della terza età

IlPiacenza è in caricamento