«Vogliamo il medico del 118 giorno e notte», il comitato si riunisce a Farini

Appuntamento venerdì 5 luglio alle 20.30 nella sala consiliare con “Vivere Sicuri in Alta Val Nure”

A Farini e Ferriere, in Alta Valnure, si è formato nei giorni scorsi un gruppo di cittadini fortemente preoccupati dall’attuale situazione dei presidi sanitari in montagna. Il capogruppo di minoranza a Farini Giovanni Bracchi - insieme a Claudio Barbieri di Ferriere - si è fatto portavoce delle ansie di delle popolazioni, che temono un nuovo taglio dei presidi sanitari della zona. Tanto che Bracchi e Barbieri hanno dato vita a un comitato - “Vivere Sicuri in Alta Val Nure” – a cui hanno già aderito alcuni residenti e non. Tra le lotte del comitato, c’è anche il ripristino del medico del 118 h24 a Farini. Per questo il neonato comitato ha dato appuntamento a tutta la popolazione dei due comuni per venerdì 5 luglio, alle 20.30, nella sala consiliare del Comune di Farini, per discutere del futuro del 118 in Alta Valnure. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento