Cronaca Porta Galera / Via Caccialupo

«Droga, torture ed estorsioni»: carabinieri in manette. Sequestrata la caserma di via Caccialupo

I sigilli posti alla caserma Levante di via Caccialupo

Una bufera giudiziaria senza precedenti si è abbattuta sull'Arma dei carabinieri a Piacenza. Un'intera caserma è stata "arrestata". Si tratta della stazione Levante di via Caccialupo. Si tratta di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Piacenza e i cui dettagli verrano resi noti in una conferenza stampa alle 12 del 22 luglio. Al momento non si conoscono ancora i nomi dei carabinieri arrestati né le imputazioni contenute nelle ordinanze di custodia cautelare del pm Matteo Centini. Alcuni carabinieri sono in carcere, altri agli arresti domiciliari. L'indagine è stata condotta dalla Guardia di Finanza in collaborazione con la Polizia Locale. La mattina del 22 luglio sono stati apposti i sigilli alla caserma di via Caccialupo.
IN AGGIORNAMENTO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Droga, torture ed estorsioni»: carabinieri in manette. Sequestrata la caserma di via Caccialupo

IlPiacenza è in caricamento