rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Expo, trasformare lo slogan in fatti: l'iniziativa di Focsiv e Coldiretti

La raccolta fondi avverrà attraverso la distribuzione di pacchi di riso prodotto dai coltivatori diretti della Filiera Agricola Italiana (Fai) che organizza e promuove sui mercati le produzioni dell’agricoltura familiare italiana, garantendo la tracciabilità, la sostenibilità ambientale e l’equa distribuzione del valore tra gli attori delle filiere, dal campo alla tavola

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Far diventare realtà il titolo dell’Expo, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”: è anche questo il senso dell’iniziativa “Abbiamo riso per una cosa seria – la fame si vince in famiglia”, promossa da Focsiv (Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario) in collaborazione con Coldiretti. Lo comunica Coldiretti Emilia Romagna, ricordando che sabato 16 e domenica 17 maggio (e anche in alcuni giorni successivi), nei mercati di Campagna Amica verranno raccolti fondi per vincere la fame nei Paesi meno fortunati del mondo, attraverso il sostegno all’agricoltura familiare, l’unica in grado di combattere questa ingiustizia e di custodire il Creato.

La raccolta fondi avverrà attraverso la distribuzione di pacchi di riso prodotto dai coltivatori diretti della Filiera Agricola Italiana (FAI) che organizza e promuove sui mercati le produzioni dell’agricoltura familiare italiana, garantendo la tracciabilità, la sostenibilità ambientale e l’equa distribuzione del valore tra gli attori delle filiere, dal campo alla tavola. Il ricavato della campagna sarà destinato a 30 mila famiglie in Africa, Asia e America Latina.

«Oltre il 70% di quanti sono vittime dell’insicurezza alimentare – ricorda Coldiretti Emilia Romagna – sono agricoltori a livello familiare, soprattutto piccoli produttori nel sud del mondo, con accesso limitato a risorse naturali, politiche e tecnologie, che da soli non riescono a rispondere ai cambiamenti in atto. La scelta del riso è altamente simbolica perché si tratta del cereale più consumato al mondo ma è anche rappresentativo dell’equilibrio che esiste nell’attività agricola chiamata a svolgere un ruolo multifunzionale che garantisce sicurezza alimentare e sostenibilità ambientale. Con l’edizione 2015, che il 16-17 maggio vedrà più di 3.000 volontari nelle piazze italiane, la Focsiv ha optato per la distribuzione del prodotto italiano dei soci Coldiretti per salvaguardare e mantenere alta l’immagine del made in Italy alimentare, in un’alleanza tra i produttori italiani e stranieri, entrambi penalizzati da logiche di mercato che mettono il profitto davanti all’uomo».

I mercati di Focsiv/Campagna Amica in Emilia Romagna: 

Sabato 16 maggio

Parma, largo Calamandrei – Barilla center ore 9.00-13.00

Bologna, via Cristoforo Colombo 7 (centro Navile) 8.00-12.300

Domenica 17 maggio

Modena, Largo san Francesco, 9.00-13.00

Ferrara, piazza municipale, 9.00-13.00 

Ponte dell’Olio (PC), piazza degli Alpini, 9.00-12.00

Martedì 19 maggio

Bologna, via Po, 10 - 8.30-12.30

Bologna, piazzetta don Antonio Gavinelli, 16.00-20.00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo, trasformare lo slogan in fatti: l'iniziativa di Focsiv e Coldiretti

IlPiacenza è in caricamento