menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scotti con "Minnie"

Scotti con "Minnie"

Ferriere, cavalla trovata viva dopo cinque giorni sotto un cumulo di sassi e rottami

L'alluvione aveva travolto la piccola frazione di "Folli" nel comune di Ferriere portando via due cavalli: dopo cinque giorni Gianfranco Scotti ritrova la sua "Minnie" portata via dal Nure in piena. Si trovava vicino al greto del Nure. «Che bel segnale di speranza»

«Vedo una testa spuntare dai sassi e dai rottami e che cerca disperatamente di mangiare le foglie degli alberi: mi accorgo subito che si tratta di un cavallo». Paolo Gilardi, villeggiante di Folli in visita a uno delle frazioni più colpite del comune di Ferriere dall'alluvione del 14 settembre scorso – proprio qua è crollato il ponte che conduceva a Selva e a Chiavari -, nella tarda mattinata del 19 settembre è riuscito a ritrovare dai cumuli di sassi e rottami uno dei due cavalli dispersi. Si tratta di “Minnie”, l’araba di quasi due anni di Gianfranco Scotti, residente di Ferriere che a Folli aveva una stalla, portata via però dalla piena del 14 settembre.

«Non ci speravo più – dice commosso Scotti poco dopo le operazioni di recupero della sua “Minnie” – ero qua anche stamattina come un disperato a chiamare il suo nome sul greto del Nure. È stata trovata vicino a due baracche distrutte. Non ha mangiato niente, non ce la faceva più, se la sono mangiucchiata gli insetti e ha una ferita ad una gamba, ma è viva». Scotti ha provato subito a tranquillizzare la sua cavalla, che si è messa subito a mangiare qualsiasi cosa trovasse sul suo cammino.

«Guarirà – continua il ferrierese tra le lacrime - ne sono sicuro, se solo trovassimo anche l’altro, un argentino…Questo è già un bel segnale di speranza in una settimana del genere. Purtroppo ora non ho più una stalla dove tenere la mia “Minnie”, ma intanto è viva». La cavalla è stata subito portata nella stalla di un’altra famiglia di Folli, in attesa dell’arrivo del veterinario. Dopo cinque giorni, finalmente una bella storia da raccontare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento