menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Nicolò: provocò il maxi-incidente sul ponte di Trebbia, assolto

E' stato assolto per incapacità di intendere e di volere, l'uomo che il 28 marzo scorso provocò il maxi-incidente sul ponte di Trebbia a San Nicolò. Nello schianto rimasero coinvolte 12 auto

Incapace di intendere e volere perchè la sua intenzione era quella di suicidarsi. Così è stata motivata la sentenza che ha visto assolvere il 53enne che il 28 marzo scorso provocò il maxi-incidente sul ponte di Trebbia. Nello schianto furono coinvolte 12 auto e rimasero ferite sei persone, tra le quali due bambini di Gragnano.

L'uomo tentò il suicidio con un sorpasso folle all'inizio del ponte di Trebbia a San Nicolò e provocò con quella manovra un maxi-incidente. Nello schianto rimase illeso. Il 53enne dopo qualche giorno dall'incidente era stato portato all'ospedale psichiatrico giudiziario di Reggio Emilia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento