Maltempo di fine febbraio, l'Emilia ottiene lo stato d'emergenza

Anche il Piacentino beneficerà dello stato d'emergenza: in arrivo le risorse per fronteggiare i danni provocati dalle piogge di fine febbraio

Il torrente Riglio

Il Consiglio dei ministri ha approvato la dichiarazione di stato di emergenza per gli eccezionali eventi meteorologici che il giorno 14 settembre 2015 hanno colpito il territorio delle province di Belluno e di Padova; un secondo stato d’emergenza è stato dichiarato per le avversità atmosferiche eccezionali che dal 27 febbraio al 27 marzo 2016 hanno colpito: le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna; i comuni di Alfonsine, Faenza, Russi, Brisighella, Casola Valsenio e Riolo Terme, in provincia di Ravenna; i comuni di Formignana, Vigarano Mainarda,  Argenta, Ferrara e Cento, in provincia di Ferrara; i comuni di Sant’Agata Feltria, Gemmano, Montecolombo e Coriano, in provincia di Rimini e i comuni del territorio collinare e pedecollinare della provincia di Forlì-Cesena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento