Ponte sul Nure: ora è anti – sisma

Inaugurato sabato scorso alla presenza delle autorità, il ponte di Ferriere ora è a prova di terremoto, fortificato e ampliato. Ma i lavori non sono finiti, manca il restauro della struttura storica. Ottocentomila euro i fondi stanziati dalla Provincia che ha coordinato i lavori

Inaugurazione del ponte
E' stato riaperto alla circolazione la vigilia di Pasqua il ponte sul Nure di Ferriere lungo la provinciale 654, che da Piacenza arriva al confine provinciale percorrendo tutta la val Nure. Ottocentomila euro per ristrutturare secondo criteri rigorosamente antisismici il manufatto: è stata consolidata un'arcata danneggiata.
  I lavori sono andati avanti tutto l'inverno nonostante le condizioni meteo  




Per ripararla, si sono inseriti dei micropali all'interno della pila e della spalla che sostengono l'arco danneggiato. Le testate dei micropali sono state collegate tra loro da travi in acciaio e questo ha consentito di trasferire i carichi che prima gravavano sull'arcata direttamente al terreno. Stesso sostegno è stato fatto sulle altre tre arcate.

L'arcata, invece, è stata restaurata utilizzando materiale dello stesso colore, per non rovinarne l'effetto estetico. Ampliata anche la soletta stradale esistente da 6 metri e mezzo a 9 metri. Molti i benefici dell'allargamento: maggiore sicurezza della circolazione stradale, alleggerimento del carico di traffico che in precedenza gravava sulla struttura “storica”.
  I lavori non sono ancora del tutto ultimati  

Interventi anche a favore dei pedoni, che vengono protetti dal traffico veicolare da una barriera in legno e acciaio. Il parapetto metallico è stato sostituito da un parapetto anch’esso in legno e acciaio.

Lavori veloci per la Provincia che ha stanziato i fondi e diretto il cantiere, ma non ancora del tutto ultimati. Va completato il restauro della struttura “storica” (pila in alveo), va verniciata la soletta, vanno consolidate le fondazioni. L'intervento è stato realizzato da un  raggruppamento temporaneo di imprese composto dalla ditta “Granelli Cosruzioni S.r.L.” di Salsomaggiore, in qualità di mandataria, e dalle ditte “Vetrucci s.r.l.” di Lugagnano e “Bonvicini S.p.a.” di Piacenza, in qualità di mandanti.



Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento