rotate-mobile
Domenica, 1 Ottobre 2023
Cronaca

Terremoto di Ottone e Cerignale: vertice in Prefettura

Si è tenuto questa mattina presso la Prefettura di Piacenza, il vertice tecnico per deliberare sulle due piccole scosse sismiche avvenute il 28 luglio e il 1 agosto nei comuni di Ottone e Cerignale. Il sisma è stato percepito solo parzialmente dalla popolazione. Verifiche su alcuni stabili antichi

Tavolo tecnico a mezzogiorno presso la Prefettura di Piacenza. Si è discusso dei due terremoti – classificati di lieve entità perchè di magnitudo non superiore a 3 – che hanno interessato i comuni di Ottone e Cerignale il 28 luglio e sabato 1 agosto. Le scosse sono state percepite solo in parte dalla popolazione ma è al vaglio dei tecnici il possibile danno che hanno prodotto su alcuni edifici datati. Alla riunione presieduta dal Prefetto, erano presenti il Dr. Marchi della Provincia, il Sindaco di Cerignale, un rappresentante del Comune di Ottone, il Dr. Cerini dell’Osservatorio Sismico Meteorologico Alberoni, un rappresentante dei Vigili del Fuoco, il Capitano Longhi della Compagnia Carabinieri di Bobbio. Il Dr. Cerini, ripercorrendo la storia sismica della zona (che è comunque classificata zona sismica), ha precisato che tali eventi sono inquadrabili in una situazione di ricorrente attività sismica, assolutamente rientrante nella norma, e comunque in fase di decrescenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto di Ottone e Cerignale: vertice in Prefettura

IlPiacenza è in caricamento