«Troppo bassa la presenza femminile negli istituti tecnici»

Scuola aperta all'istituto Marconi di Piacenza. In un video si invitano le ragazze a prendere in considerazione la proposta di scegliere un percorso tecnico. Il preside Monti: «In Italia mancano scienziati, ingegneri e tecnici specializzati donne»

Si avvia domani, 18 novembre, con il primo pomeriggio di scuola aperta, dalle 15 alle 18, il percorso di orientamento per studenti di terza media presso l’ISII Marconi di Piacenza. Come di consueto saranno presentati i sei indirizzi di studio possibili al Marconi: elettronica-elettrotecnica, informatica, chimica, logistica, meccanica per l’ITI e Manutenzione con qualifica meccanica per il Professionale. Si potranno visitare i laboratori e parlare con docenti e studenti. Particolare risalto quest’anno sarà data al tema della presenza femminile negli Istituti Tecnici che a Piacenza è ancora troppo bassa. "Il mercato del lavoro - spiega il preside Mauro Monti - ha avuto radicali cambiamenti ed è uscito da una compartimentazione “sessista” che invece si ritrova ancora molto nelle scelte di studio. A scuola  le ragazze vanno mediamente meglio dei loro coetanei maschi (circa 3 punti in media in più alla maturità), riescono bene anche negli studi tecnici, ma in gran massa continuano a rivolgersi a percorsi di studio a torto considerati “femminili”. Questo mentre in Italia mancano ingegneri, tecnici specializzati, scienziati, anche e soprattutto donne. Per questo il Marconi sta diffondendo un filmato di intervista alle proprie studentesse che spiegano perché apprezzano discipline che, in modo un po’ antico, continuano ad essere considerate di esclusiva maschile". Il filmato è visionabile dal sito della scuola (ww.isii.it) e comunque al link https://youtu.be/hLcFEiKsY_A .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento