Economia

Elezioni Rsu, i risultati e i commenti dei sindacati

Il 5, 6 e 7 aprile si sono svolte le elezioni per le Rappresentanze Sindacali Unitarie (Rsu) in tutti i luoghi di lavoro

Il 5, 6 e 7 Aprile si sono svolte le elezioni per le Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) in tutti i luoghi di lavoro. 

SCUOLA

Nel mondo della conoscenza, nelle istituzioni scolastiche di Piacenza e provincia, al Conservatorio Nicolini, il voto si è svolto al centro di ricerca CREA. A scrutinio ancora in corso si registra un'alta affluenza al voto (probabilmente più del 75%) se si paragonano i dati con quelli del rinnovo 2018 (70% circa), nonostante gli oltre due anni di pandemia e i numerosi casi di quarantena nei luoghi di lavoro.

"Un dato fondamentale - commenta Giovanni Zavattoni, segretario generale FLC CGIL Piacenza - che esalta il valore della democrazia e che dimostrata in modo chiaro che avevamo ragione, come Cgil, a voler evitare un rinvio. I dati finora disponibili risultano ancora parziali, ma con ragionevole certezza possiamo affermare che la FLC CGIL di Piacenza ha confermato la propria rappresentatività con una crescita significativa. Il dato di circa il 56% (CISL 27% circa, altri sindacati 20% circa), con l’assegnazione di 69 seggi su 123 nelle sole istituzioni scolastiche, chiarisce il quadro generale. Un successo ottenuto grazie al contributo essenziale e generoso di lavoratrici e lavoratori che hanno perorato con grande convinzione le posizioni assunte dalla nostra grande organizzazione sindacale su tanti temi delicati, per affrontare i quali abbiamo speso tutte le nostre energie. Un riconoscimento fondamentale per tutti. In primo luogo per chi sostiene i valori della Costituzione, quelli della democrazia in un’ottica confederale e inclusiva, per chi sostiene l’ideale di una comunità educante! Con grande soddisfazione possiamo affermare che uniti, assieme, abbiamo fatto quadrato. 

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

A Piacenza il voto ha interessato più di 6.000 lavoratrici e lavorat ori, che operano in Aziende Sanitarie Pubbliche, Autonomie Locali, Funzioni Centrali (Enti Pubblici Non Economici, Agenzie Fiscali e Ministeri). Si registra un'alta affluenza al voto, intorno al 70% in linea rispetto al 2018 nonostante gli oltre due anni di pandemia e i tanti casi di positività al virus che si registrano tuttora nei posti di lavoro.

"Un dato fondamentale - è il parere di Melissa Toscani, segretaria generale FP CGIL Piacenza - che esalta il valore della democrazia all'interno dei luoghi di lavoro e che dimostrata in modo chiaro che avevamo ragione, come CGIL, a pretendere che si svolgessero le elezioni, nonostante tutti i tentativi delle altre organizzazioni sindacali di rimandare sine die l’appuntamento elettorale. La FP CGIL di Piacenza nonostante il proliferare di molte sigle autonome, corporative e professionali, si conferma in Sanità nettamente il primo sindacato, con il 48%, negli Enti Locali al 40% in Comune e Provincia di Piacenza, quasi il 60% al Comune di Fiorenzuola e oltre il 42% nell'altro Comune Capodistretto, Castel San Giovanni, mentre in Asp Città di Piacenza arriviamo al 53%. Anche nelle Funzioni Centrali siamo il primo sindacato con il 34%, guadagnando 4 punti percentuali rispetto al 2018. Questo risultato ci spinge ad affermare ancora una volta che il cambiamento è possibile, a partire dal basso", dai luoghi di lavoro, da tutti coloro che hanno scelto di partecipare a questa grande
occasione democratica. Grazie a tutte le lavoratrici e i lavoratori che ci hanno permesso in questi anni di costruire insieme percorsi di crescita e che hanno voluto dare fiducia ancora una volta, e più ancora di altre volte, al nostro lavoro e al nostro modo di rappresentarli e tutelare i loro diritti e la democrazia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Rsu, i risultati e i commenti dei sindacati
IlPiacenza è in caricamento