menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: Enrica Losi, Tiziana Albasi, Pino Spiaggi e Patrizia De Micheli

Da sinistra: Enrica Losi, Tiziana Albasi, Pino Spiaggi e Patrizia De Micheli

Monologhi, dialoghi e scenette per solidarietà: ecco "Briciole di dialetto"

L'evento solidale "Brisal ad dialëtt", "Briciole di dialetto" si terrà domenica 21 febbraio alle 21 nel centro parrocchiale Paolo VI

Monologhi, dialoghi e scenette dialettali per beneficenza: nella mattinata del 17 febbraio è stato presentato l'evento benefico "Brisal ad dialëtt", "Briciole di dialetto", che si terrà domenica 21 febbraio alle 21 nel centro parrocchiale Paolo VI (cantone San Nazzaro numero 16).

L'iniziativa prevede monologhi, dialoghi e scenette da vernacolo proposte dagli attori della Famiglia Piasinteina. Il ricavato dell’evento, che sarà con ingresso a offerta libera, sarà devoluto a "La ricerca" e "P.A.Ce". 

«Lo spettacolo – spiega Pino Spiaggi, regista dello spettacolo - si svolgerà per atti unici. Gli atti proposti da Pietro Rebecchi e Gigi Pastorelli sono ambientati nella Piacenza di una volta. Inoltre ci sarà la rappresentazione di alcune poesie tramutate in scenette».

«P.A.Ce – afferma Enrica Losi, presidente dell'associazione P.A.Ce - è nata da "La Ricerca" e significa "persone al centro". Stiamo lavorando da anni con associazioni teatrali che ci regalano questi momenti di benessere e di gioia in periodi di dolore: la nostra realtà raccoglie persone che stanno vivendo momenti difficili. La cultura dialettale di questi gruppi teatrali fa "comunità": momenti come questo fanno bene alla nostra associazione non solo perché portano un riscontro economico ma anche perché ci danno la possibilità di far conoscere la nostra realtà».

«Il tema della dipendenza da sostanze – dice Patrizia De Micheli, vice presidente dell'associazione "La ricerca" - sta scemando, se ne parla poco. Noi vogliamo portare l'attenzione su questa problematica. Poter dare un messaggio di speranza in questi contesti è importante. Il tema della dipendenza emerge poco e di solito viene citato quando ci sono situazioni già compromesse».

L'evento "Briciole di dialetto" ha il patrocinio del Comune di Piacenza.

«La cultura – sottolinea Tiziana Albasi, assessore comunale - non è solo spettacolo e dovrebbe anche suscitare un senso di appartenenza alla comunità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento