«Cinquemila passi al giorno riducono il rischio di malattie cardiache»

Presentata la camminata libera che domenica 8 aprile passerà tra i ciliegi in fiore nella cornice della tradizionale festa paesana. A giugno un'iniziativa di prevenzione in corrispondenza della festa delle ciliegie

Tiziana Robuschi, Elena Quaranta e Valter Bulla

Cinquemila passi al giorno riducono il rischio di malattie cardiache. Questa la linea guida che ha condotto la presentazione della manifestazione ospitata all’interno della tradizionale “Festa dei ciliegi in fiore” di Villanova, in programma domenica 8 aprile, promossa da Progetto Vita, dalla pro loco del paese e dall’imprenditore Valter Bulla, nativo del luogo. Si tratta di una camminata libera, non competitiva, che dalle 14,30 alle 15 passerà tra i ciliegi in fiore. La partenza è fissata allo stand della pro loco e la passeggiata prevede una tappa in frazione Soarza, con musica e un punto di ristoro per tutti i partecipanti. Inoltre, è stata presentata una seconda iniziativa, preludio alla “Festa delle ciliegie”, che si terrà l’1, 2 e 3 giugno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questa occasione ci saranno due mezze giornate di controlli per la prevenzione, con l’ausilio di un nutrizionista, un osteopata e un’infermiera addetta all’elettrocardiogramma (ECG). Per il 20esimo compleanno di Progetto Vita, l’associazione  ha inserito una nuova filosofia chiamata “Lifestyle”, che promuove gli stili di vita a base di attività fisica e alimentazione sana. «L’obiettivo di Lifestyle è quello di promuovere l’attività fisica iniziando da una camminata veloce per 40 minuti al giorno, soprattutto per chi fa un lavoro sedentario», spiega Elena Quaranta, segretario di Progetto Vita. «Sono stata molto felice quando Valter mi ha lanciato questa iniziativa, anche perché la pro loco non deve solo organizzare feste e pranzi ma anche impegnarsi in queste attività», dichiara la presidente della Pro Loco di Villanova, Tiziana Robuschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Vince il Covid e torna a casa nel giorno del compleanno del figlio: «Papà, sei un guerriero»

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

Torna su
IlPiacenza è in caricamento