«Cinquemila passi al giorno riducono il rischio di malattie cardiache»

Presentata la camminata libera che domenica 8 aprile passerà tra i ciliegi in fiore nella cornice della tradizionale festa paesana. A giugno un'iniziativa di prevenzione in corrispondenza della festa delle ciliegie

Tiziana Robuschi, Elena Quaranta e Valter Bulla

Cinquemila passi al giorno riducono il rischio di malattie cardiache. Questa la linea guida che ha condotto la presentazione della manifestazione ospitata all’interno della tradizionale “Festa dei ciliegi in fiore” di Villanova, in programma domenica 8 aprile, promossa da Progetto Vita, dalla pro loco del paese e dall’imprenditore Valter Bulla, nativo del luogo. Si tratta di una camminata libera, non competitiva, che dalle 14,30 alle 15 passerà tra i ciliegi in fiore. La partenza è fissata allo stand della pro loco e la passeggiata prevede una tappa in frazione Soarza, con musica e un punto di ristoro per tutti i partecipanti. Inoltre, è stata presentata una seconda iniziativa, preludio alla “Festa delle ciliegie”, che si terrà l’1, 2 e 3 giugno.

In questa occasione ci saranno due mezze giornate di controlli per la prevenzione, con l’ausilio di un nutrizionista, un osteopata e un’infermiera addetta all’elettrocardiogramma (ECG). Per il 20esimo compleanno di Progetto Vita, l’associazione  ha inserito una nuova filosofia chiamata “Lifestyle”, che promuove gli stili di vita a base di attività fisica e alimentazione sana. «L’obiettivo di Lifestyle è quello di promuovere l’attività fisica iniziando da una camminata veloce per 40 minuti al giorno, soprattutto per chi fa un lavoro sedentario», spiega Elena Quaranta, segretario di Progetto Vita. «Sono stata molto felice quando Valter mi ha lanciato questa iniziativa, anche perché la pro loco non deve solo organizzare feste e pranzi ma anche impegnarsi in queste attività», dichiara la presidente della Pro Loco di Villanova, Tiziana Robuschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Furgone centrato da un'auto travolge un ciclista e si schianta contro un muro: tre feriti

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento