Festa del Cuore sul Facsal, donati due defibrillatori

La Cooperativa Taxisti Piacentini e Federfarma Piacenza hanno dato un prezioso contributo alla diffusione della cultura della lotta all'arresto cardiaco

Uno dei defribillatori donati durante la Festa del Cuore

Sul pubblico passeggio continua la Festa del Cuore, ciclo di eventi dal 16 al 18 giugno realizzato dall’associazione Progetto Vita e dedicato alla prevenzione delle malattie cardiovascolari e alla defibrillazione precoce. Nella prima intensa giornata di screening gratuiti e approfondimenti tematici legati a tematiche cardiologiche sono stati donati due defibrillatori: uno dalla Cooperativa Taxisti Piacentini e l'altro da Federfarma Piacenza.

Ricordiamo che Progetto Vita è il primo programma europeo realizzato per prevenire la morte improvvisa dovuta ad arresto cardiaco e prevede la dislocazione di una rete di defibrillatori semiautomatici utilizzati da personale "non sanitario" in punti strategici del territorio con l'obiettivo di intervenire entro 5 minuti dall'insorgenza dell'arresto cardiaco in attesa dell'ambulanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento